Completata la ciclabile del lago di Comabbio

Con gli ultimi 700 metri di ciclabile, realizzati tra Varano Borghi e la Canottieri di Corgeno, anche l’anello del Lago di Comabbio è completato

Con gli ultimi 700 metri di ciclabile, realizzati tra Varano Borghi e la Canottieri di Corgeno, anche l’anello del Lago di Comabbio è completato. La durata del cantiere, per l’ultimo tratto, è stata di 5 mesi, da Gennaio a Maggio 2013. Ora si può a tutti gli effetti parlare di un percorso ciclopedonale, in completa sicurezza e in sede protetta, che gira attorno ai due laghi (Varese e Comabbio), lungo complessivamente 46 chilometri. E nel dettaglio: Lago di Varese 28 chilometri; collegamento in Palude Brabbia 6 chilometri e Lago di Comabbio 12,5 chilometri.

L’INIZIO DEL PROGETTO
L’ULTIMO TRATTO A VERGIATE

La ciclopedonale, realizzata nel corso degli anni, si va ad aggiungere in termini di chilometri al tracciato della Valle Olona (22 chilometri) e fa di Varese la seconda provincia d’Italia per estensione di piste ciclabili in sede protetta e all’interno di aree ambientali di pregio. La speciale classifica infatti si delinea così: Bolzano, Varese, Lodi, Trento e Reggio Emilia. Per un totale, compresi i tratti realizzati in collaborazione con le Comunità montane, di 108 chilometri.
«Quello legato alle ciclabili è un progetto che le amministrazioni provinciali che si sono succedute hanno portato avanti – ha dichiarato Dario Galli, Commissario straordinario della Provincia di Varese – e oggi non solo inauguriamo il completamento dell’anello attorno al Lago di Comabbio, ma consegniamo a tutti i cittadini, e anche a quelli che vengono a visitare la nostra provincia, un’opera di rara bellezza, visto l’ambiente in cui si snoda. Non ci fermeremo qui, poiché abbiamo già progettato il collegamento con la rete del Parco del Ticino, senza dimenticare tratti di ciclabile già esistenti, alcuni realizzati in collaborazione con le comunità montane, che ci auguriamo di poter allungare e collegare, così da concretizzare una rete unica in Italia per lunghezza in zone di grande pregio ambientale. Fare questo significa valorizzare il nostro territorio, dare ai cittadini un servizio, ma anche migliorare l’appeal della nostra provincia e promuovere il turismo».

Il progetto ciclopedonali non finisce a Corgeno. È già pronto il progetto definitivo per il collegamento tra Mercallo e Sesto Calende – Parco del Ticino. Progetto che, una volta realizzato, permetterà il collegamento con le rete ciclabile che porta fino a Milano e Pavia, sempre in area di pregio ambientale.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 25 maggio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.