Condannato per estorsione, arrestato in strada

I carabinieri hanno intercettato un 50enne pregiudicato: su di lui c'era un ordine di carcerazione per una estorsione a Cassano Magnago nel 2004. Nei guai a Mornago un 35enne allontanatosi dagli arresti domiciliari

In teoria doveva essere in carcere, per un reato grave come l’estorsione, ma in realtà girava per le strade di Gallarate, non distante dal luogo dove era stato commesso il fatto, Cassano Magnago. Il 50enne pregiudicato è stato fermato ieri dai carabinieri di Gallarate, impegnati in un controllo ad ampio raggio insiema i colleghi di altre caserme dei dintorni (50 uomini impiegati, 400 persone controllate): l’uomo risulta condannato per un’estorsione avvenuta a Cassano nel 2004, per cui è stato processato e per cui era pendente ancora l’ordine di carcerazione.
Al confronto, è quasi meno significativo l’altro episodio simile, che ha visto l’arresto per evasione di un cittadino albanese 35enne, fermato per le vie di Mornago.  Doveva essere agli arresti domiciliari ma se ne andava in giro per le strade: l’allontanamento dall’abitazione equivale ad una vera evasione e per questo l’uomo è finito in carcere.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 07 maggio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.