Da 23 anni a Venegono vincono e comandano le donne

È dal 1990 che le elezioni in paese vengono vinte da una donna. Ci sono stati nel tempo anche tre commissariamenti ed il caso ha voluto che venisse nominata sempre una donna

Da 23 anni a Venegono Superiore vincono e comandano le donne. In Municipio, nell’ufficio del sindaco, dal 1990 si è sempre insediata una donna che ha battuto alle elezioni altri uomini. Un dato singolare che vede questo comune di circa 7mila abitanti essere un caso in Italia. In paese qualcuno vocifera “basta donne adesso”, altri chiedono di continuare in questa direzione. Lo decideranno le prossime elezioni, dove, ancora una volta almeno una donna è presente tre i sei candidati sindaco.

Tutte le news e i candidati alle elezioni a Venegono Superiore

Tutto è iniziato nel 1990 con le dimissioni dell’allora sindaco Tito Tosi, l’ultimo uomo a essere entrato in Municipio da sindaco. Allora venne nominato commissario prefettizio Francesca Traldi. Nel 1990 le elezioni cittadine portarono alla nomina di Francesca Fontana che fu costretta alle dimissioni nel 1994. Non furono indette elezioni e il consiglio, avvalendosi di una particolare legge (la nr. 142 del 1990), nominò sindaco Bruna Brambilla per la sinistra cittadina. Le elezioni si svolsero l’anno successivo, nel 1995, e ne uscì vincitrice la stessa Brambilla. Nel 1999, a un anno dalla scadenza del mandato, fu però costretta alle dimissioni e la Prefettura di Varese rimase in tema donne nominando commissario Giuliana Longhi.

 

Lo stesso anno, 1999, vennero indette le elezioni e vinse la lista di centrosinistra di Mariolina Ciantia (figlia del sindaco Salvatore Ciantia, predecessore di Tosi negli anni ’70). La Ciantia venne rieletta nel 2004, trovandosi tra i candidati sindaco da fronteggiare anche un’altra donna, Francesca Brianza. Nel 2009 però, anche la Ciantia fu costretta a rimettere il mandato in seguito alle dimissioni di nove consiglieri comunali; la Prefettura nominò come commissario un’altra donna, Anna Nigro. Sempre nel 2009 si svolsero le elezioni e Francesca Brianza, grazie all’alleanza Lega Nord – Popolo delle libertà, conquisto il posto di primo cittadino di Venegono

 

Il resto è storia recente con Francesca Brianza costretta alle dimissioni all’inizio del 2013. Ma la Prefettura questa volta ha rotto la tradizione, facendo entrare un uomo in Municipio come commissario prefettizio, Angelo Caccavone.

Ora le elezioni in programma il 26 e 27 maggio: sei le liste e i candidati sindaci, ancora una volta solo una donna candidata. Cosa faranno i cittadini di Venegono?

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 maggio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.