Da Napoli a Varese: Clementino il rapper che racconta la vita di strada

Il rapper napoletano ha incontro i fan alla Casa del Disco di Piazza Podestà e ha presentato il disco "Mea Culpa". "Le storie che racconto le ho vissute sulla mia pelle, per davvero. Molti rapper invece, raccontano storie di fantasia"

Torna dopo un anno e mezzo Clementino a Varese. La prima volta era stato alla Casa del Disco con "Rapstar" e oggi è tornato con il nuovo progetto discografico "Mea Culpa"(ieri è stato il momento di Gemitaiz). Un disco, quest’ ultimo, che lo vede firmare con l’etichetta Tempi Duri/Universal e all’interno vede tantissime collaborazioni con i protagonisti della scena rapper del momento (Fabri Fibra) ma anche nomi come Negramaro e Jovanotti. Quest’ultimo l’ha chiamato per aprire i suoi concerti negli stati in due date e il suo pubblico lo ama sempre di più. Quello che non è cambiato in Clementino è il suo sorriso e la gentilezza che mostra nei confronti dei ragazzi che questo pomeriggio hanno aspettato anche per più di due ore (il rapper  è anche arrivato in ritardo di quaranta minuti) il momento di poterlo incontrare. Di Napoli, la terra in cui è cresciuto porta l’accento ma anche le storie e la vogli di raccontarsi: «Le storie che racconto le ho vissute sulla mia pelle, per davvero. Molti rapper invece, raccontano storie di fantasia, raccontano la strada e in realtà dietro hanno le famiglie piene di soldi. C’è una canzone nel disco "Pianoforte a vela" dove racconto tre agguati di camorra che ho visto davvero». Insomma Clementino conferma «Rap veritas», almeno il suo. Intanto il suo successo è tutto il discesa e i ragazzi gli chiedono l’autografo facendogli un complimento dietro l’altro. Ecco quello che ci ha raccontato prima di incontrali. Martedì 4 giugno alla Casa del Disco c’è Guè Pequeno.

Galleria fotografica

Clementino incontra i fan di Varese 4 di 30

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 31 maggio 2013
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Clementino incontra i fan di Varese 4 di 30

Video

Da Napoli a Varese: Clementino il rapper che racconta la vita di strada 1 di 1

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.