Dargen D’Amico e “i suoi occhiali” incontrano i fan varesini

Il rapper ha fatto tappa in città per presentare il suo nuovo disco "Vivere aiuta a non morire" alla Casa del Disco. Immancabili gli occhiali da sole che porta sempre addosso

Dargen D'Amico a VareseGli occhiali non mancano mai. Un marchio di fabbrica per Dargen D’amico, il rapper che “fa l’amore a modo suo” e che è arrivato a Varese, alla Casa del Disco di Piazza Podestà per presentare il suo nuovo disco dal titolo “Vivere aiuta a non morire”. Un album esploso grazie al singolo scritto con J-Ax e che suona più o meno così: “vuoi fare quattro salti, sai dove trovarmi…faccio l’amore a modo mio, mio, mio”. Un progetto musicale che al suo interno contiene canzoni che sono un gioco di parole costante e tante collaborazioni: “tutte importanti allo stesso modo, perchè nate dall’amicizia”. A parte J-ax, nel disco si incontrano i Two Fingerz, Fedez, Andrea Nardinocchi, i Perturbazione, Ruggeri. Il disco è venduto singolarmente ma i fan più affezionati comprano il cofanetto dove si trovano gli occhiali a specchio colorati che piacciono tanto a Dargen, che di vero nome fa Jacopo, è del 1980 ed è cresciuto a Milano. Con lui la musica, prima conosciuta tra i seguaci del rapper più ricercato e oggi esplosa nelle cassa di autoradio e supermercati.
Il disco lo racconta con tranquillità e senza mai dimenticare di aggiungere una battuta di sarcasmo e ironia alla fine di ogni frase: “Per me è un’emozione gigantesca, ci ho lavorato dodici mesi e non riesco a riassumerlo così. Non c’è altro modo di presentarlo se non ascoltandolo. Vi invito ad andare ascoltare il disco, dalla prima traccia all’ultima e anche in ordine sparso”. Prima di arrivare alla Casa del Disco, il negozio di Piazza Podestà dove ha incontrato i fan, ha fatto una passeggiata per la città e ammette: “Non è la prima volta che vengo e non mi sono emozionato come la prima volta, anche se ero molto piccolo. E’ bellissima però”. Il rapporto con i fan? “E’ un rapporto frontale, anche laterale a volte. Mi trovo molto bene, ci scambiamo opinioni, a volte mi insultano quando faccio cose che non gli piacciono. Io non insulto loro perchè non ho occasione ma idealmente li insulto”. Ovviamente scherza, anche perchè quando si trova di fronte una fila di ragazzi che gli chiede l’autografo ci mette gentilezza e pazienza. Firma le copie dell’album e fa fotografie sorridendo. Ovviamente con gli occhiali sul naso. “Ci amiamo, loro non me l’hanno mai detto ma ci amiamo”.

Galleria fotografica

Darge D'Amico e "i suoi occhiali" incontrano i fan varesini 4 di 26
di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 04 maggio 2013
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Darge D'Amico e "i suoi occhiali" incontrano i fan varesini 4 di 26

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.