Decimo anniversario per “I venerdì di Bruno Belli”

Nel giugno del 2003 nasceva l'associazione del filologo Bruno Belli. In dieci anni al Caffè Zamberletti sono passati 250 relatori per un totale di 306 incontri

Oltre trecento incontri in dieci anni. “I venerdì di Bruno Belli” ha chiuso la decima stagione (l’associazione fu registrata nel giugno 2003) con un incontro dedicato alla libertà di pensiero e d’opinione.
Una lunga cavalcata tra cultura e attualità che ha portato nel salone al primo piano del Caffè Zamberletti 250 relatori  alla presenza di un pubblico affezionato. «Ringrazio Angela Zamberletti – ha detto il filologo Bruno Belli -. È grazie a persone come lei che permettono lo svolgimento di queste iniziative in un luogo storico della città. Spero di iniziare l’undicesima stagione nella seconda metà di settembre».
Nell’ultimo incontro per parlare di libertà di stampa erano presenti i giornalisti Matteo Inzaghi di Rete 55, Michele Mancino di Varesenews e Simone Longhini nella doppia veste di giornalista e assessore alla Cultura del comune di Varese. I relatori, stimolati dalle domande del pubblico, hanno parlato di censura, rapporti tra potere e giornalismo, rispetto delle regole deontologiche. Al termine dell’incontro il pubblico ha festeggiato il decimo compleanno con una grande torta e un brindisi augurale per la prossima stagione.

Galleria fotografica

I venerdì di Bruno Belli 4 di 10
di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 25 maggio 2013
Leggi i commenti

Galleria fotografica

I venerdì di Bruno Belli 4 di 10

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.