Expo 2015, Varese c’è

Imprese, istituzioni e mondo dei media insieme martedì 7 maggio alle Ville Ponti per avviare un percorso virtuoso. Dalla Camera di Commercio un programma per massimizzare i benefici dell’evento

Per Varese c’è un solo modo per “mettere a valore” Expo: presentarsi all’appuntamento come un territorio coeso e organizzato, in grado di ottimizzare i servizi offerti ai visitatori e di rendere stabili i processi di aggregazione e le connessioni virtuose tra realtà pubbliche e iniziative private che si genereranno.
Come ente chiamato sulla base di un’indicazione regionale in vista dell’Esposizione Universale a mettere in rete le imprese e far dialogare realtà pubbliche e private, la Camera di Commercio ha così sviluppato un programma per massimizzarne i benefici a favore dell’economia provinciale. Un programma che verrà presentato durante un meeting che si terrà al Centro Congressi “Ville Ponti” martedì 7 maggio e che si declinerà secondo cinque linee d’intervento: informare sulle opportunità collegate a Expo, attrarre gli insediamenti temporanei delle delegazioni straniere, facilitare l’incontro tra domanda e offerta di lavoro, esporre e valorizzare la presenza imprenditoriale varesina e coordinare l’accoglienza turistica.
L’appuntamento vedrà la presenza alle Ville Ponti di esponenti del mondo delle imprese, delle istituzioni locali e del mondo dei media insieme ai rappresentanti della stessa società Expo 2015. S’inizierà alle 9.30 con i saluti introduttivi del presidente della Camera di Commercio Renato Scapolan e delle altre autorità invitate: il presidente regionale Roberto Maroni, il commissario della Provincia Dario Galli, il prefetto Giorgio Zanzi e il sindaco di Varese Attilio Fontana. Si entrerà quindi nel merito dei temi, degli obiettivi e delle modalità operative dell’Esposizione Universale con Alberto Mina, direttore relazioni esterne e istituzionali Padiglione Italia società Expo 2015, e Pietro Petraroia, direttore di funzione specialistica Expo Milano 2015 Eupolis Lombardia. Toccherà poi a Sergio Rossi, dirigente della Camera di Commercio di Milano in quanto socio fondatore della società Expo 2015, illustrare le opportunità per il sistema imprenditoriale. Subito dopo verrà presentato il “Modello Varese” definito dalla Camera di Commercio e illustrato dal presidente dell’azienda speciale Promovarese Rudy Collini intervistato da Marco Giovannelli, direttore di Varesenews. Seguirà una tavola rotonda, che permetterà l’approfondimento di ciascuna delle linee d’intervento previste proprio nel “Modello Varese” con un imprenditore a confronto con un giornalista. Per la precisione, Francesco Aletti Montano, promotore del resort del Borgo di Mustonate, risponderà alle domande di Ezio Motterle, responsabile della redazione Varese de Il Giorno; Frederick Venturi, vicedirettore dell’Hotel Cavalieri della Corona di Cardano al Campo, avrà come interlocutore il vicedirettore di Tele7Laghi Patrizia Sirtori; Rosario Rasizza, amministratore delegato di Openjobmetis, sarà intervistato da Federico Delpiano, responsabile edizione della Provincia di Varese; Angelo Viti, direttore affari legali e risorse umane di Carlsberg Italia, interloquirà invece con Gianni Spartà, editorialista della Prealpina; infine, Serafino Perego, direttore real estate e corporate project di Sea Aeroporti Milano, sarà intervistato da Matteo Inzaghi, direttore di Rete55. Le conclusioni saranno affidate al segretario generale della Camera di Commercio Mauro Temperelli.
Nel frattempo è sempre operativa sul sito della Camera di Commercio www.va.camcom.it l’iniziativa “Diteci la Vostra su Expo”: per comprendere al meglio la percezione del territorio rispetto all’Esposizione Universale, la Camera di Commercio offre a imprese, cittadini, istituzioni e associazioni la possibilità di rispondere a poche, brevi domande. L’obiettivo? Monitorare al meglio le aspettative e le idee innovative che stanno prendendo corpo a livello locale. Un modo semplice e immediato per avere un feed-back da parte di tutti.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 maggio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.