Frode fiscale, confermata la condanna per Berlusconi

La Corte d'Appello conferma quattro anni di reclusione e cinque d'interdizione dai pubblici uffici. Confermata l'assoluzione per il presidente Mediaset Fedele Confalonieri

Condanna in appello per Silvio Berlusconi, nel processo per i diritti tv Mediaset: i giudici della Corte d’Appello di Milano hanno confermato la condanna di Berlusconi a quattro anni di reclusione – tre dei quali condonati per l’indulto – per frode fiscale nell’ambito del processo sui diritti tv per le reti Mediaset. Confermata anche la condanna per Berlusconi a cinque anni di interdizione dai pubblici uffici e di tre anni dagli uffici direttivi. Se la condanna fosse confermata dalla Corte di cassazione Berlusconi potrebbe dover fare un passo indietro dalla politica. I giudici d’Appello di Milano hanno confermato anche l’assoluzione per Fedele Confalonieri.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 08 maggio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.