Giovane varesino muore in Australia

Mario Pastore era partito per l'Australia 6 mesi fa alla ricerca di un futuro migliore di quello che si aspettava di trovare a Varese. Aveva 27 anni e si era laureato all'università Insubria

Era partito per l’Australia, verso una cittadina vicino a Melbourne, sei mesi fa alla ricerca di un futuro migliore di quello che si aspettava di trovare qua, ma non è andata così. Mario Pastore, 27enne varesino, è scomparso oggi, sabato 25 maggio, mentre si trovava al lavoro. Il tam tam ha cominciato a girare tra gli amici rimasti a Varese increduli della notizia.
Mario Pastore si era laureato a marzo del 2012 in scienze della comunicazione all’università Insubria di Varese. Prima di partire, a settembre dello scorso anno, aveva rilasciato un’intervista al quotidiano "la Provincia di Varese" in cui aveva spiegato la sua voglia di ricominciare: "partirò come barista o cameriere – aveva dichiarato al quotidiano -, ma la paga sarà già una gratificazione, uno stipendio vero. Poi ci sarà lo stimolo di imparare bene l’inglese e di essere in un Paese del tutto nuovo, tutto da conoscere, aperto e innovativo. Non vedo l’ora. Vediamo come andrà".

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 25 maggio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.