Giretto d’Italia: “Ancora troppe auto presenti sul territorio”

Diffusi i dati della rilevazione parziale di Fiab Cliclittà in stazione via Roma: “Crollano anche le moto e le bici. Dobbiamo lavorare di più con l’amministrazione”

Venerdì scorso, come da qualche anno, si è svolto a Saronno e in altri 22 comuni d’Italia, il campionato di ciclabilità urbana “Giretto d’Italia”.  Ambientesaronno, circolo Legambiente (Stazione FNM) e FIAB (via Roma) hanno rilevato il numero di autoveicoli, moto e biciclette in transito dalle 7.30 alle 9.30.

«I risultati – commentano gli organizzatori di Legambiente Fiab Ciclocittà – hanno un valore indicativo in quanto la rilevazione è necessariamente limitata a due ore di una sola giornata e su di essi influiscono diversi fattori, in primis il tempo. Fatta questa doverosa premessa, le statistiche di venerdì comunque ci dicono che le bici e le moto hanno avuto rispettivamente un calo del 7,6% e del 23%, e le auto un aumento dello 0,66%».
«L’aumento delle auto ancorché deprecabile e inaspettato, vista la crisi economica in corso, è numericamente molto limitato – proseguono da Legambiente -. Le bici calano con un certo rilievo, le moto già scarse nel 2012 sono in deciso crollo. Questi dati richiedono a FIAB Ciclocittà di lavorare ancora di più, insieme alle altre associazioni ambientaliste, con l’Amministrazione 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 maggio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.