Husqvarna, appello al Ministero per salvare la produzione

In attesa dell'incontro nazionale i lavoratori hanno previsto per giovedì 16, un presidio e due ore di sciopero dalle 8 alle 10

Non si ferma la protesta dei dipendenti di Husqvarna. L’assemblea dei lavoratori che si è tenuta oggi, mercoledì 15 maggio, ha deciso di mettere in atto ulteriori iniziative di mobilitazione già a partire dalle prossime ore e prima dell’incontro al Ministero dello sviluppo economico previsto per il 22 maggio alle ore 15 a Roma.
Domani mattina, 16 maggio, si terranno due ore di sciopero dalle 8 alle 10 con presidio della portineria da parte dei lavoratori. Rispetto all’incontro del 22 maggio, dall’assemblea è emersa la tenace volontà dei lavoratori di richiedere al Ministero di intervenire direttamente per favorire il mantenimento di un’attività produttiva e industriale nel sito di Cassinetta, che è condizione esclusiva per poter negoziare un piano di gestione sociale della situazione Husqvarna.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 15 maggio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.