I binari delle Nord e la volata di Pozzetto e Boldi

Una stazione "cinematografica": è quella immortalata nel film "Di che segno sei?" e teatro di uno sprint ciclistico tra i due attori

C’è anche una parte cinematografica nella lunghissima storia della stazione delle Ferrovie Nord di Gemonio, caratteristica anche perché collegata alla soprastante via Battisti con una scalinata di oltre cento gradini.
A portare l’edificio e i binari sul grande schermo ci ha pensato (chi se no?) Renato Pozzetto nell’ormai lontano 1975, anno in cui venne girato “Di che segno sei?” di Sergio Corbucci. Dopo la sveglia all’alba, una preghiera particolare davanti a un affresco del paese («Gesù, Giuseppe e Maria, fatemi avere una tabaccheria») e l’incontro con l’amico interpretato da Massimo Boldi, l’operaio-pendolare Basilio ingaggia con quest’ultimo un serrato testa a testa a bordo delle rispettive bici da corsa. Il traguardo immaginario è proprio posto davanti alla stazione da dove i due prenderanno il treno per Milano: arrivo con polemica con Pozzetto che verrà battuto da Boldi ma lo accuserà: «gli faccio l’antidoping, si droga, prende l’hashish». E ancora: «Son venuto fuori a ventaglio, mi ha dato una gomitata». La conclusione? Basilio entra nell’edificio e, nonostante le proteste del capostazione, ripone la sua bici in un armadio, per non rovinarla.
IL VIDEO (da YouTube)

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 maggio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.