Il Casinò sostiene il Baby Giro d’Italia

Il Casinò municipale di Campione d'Italia compie 80 anni nel 2013 e nel contesto di questa ricorrenza intende anche sostenere la seconda edizione del Baby Giro® d'Italia, ideato e organizzato dalla locale associazione “I Cianti Campionesi”

Il Casinò municipale di Campione d’Italia compie 80 anni nel 2013 e nel contesto di questa ricorrenza intende anche sostenere la seconda edizione del Baby Giro® d’Italia, ideato e organizzato dalla locale associazione “I Cianti Campionesi” con la finalità di contribuire al finanziamento della ricerca sull’epidermolisi bollosa attraverso il sostegno di Debra Italia, l’onlus che si occupa di coloro che ne sono affetti, i cosiddetti “bambini farfalla”.  
E’ stato l’amministratore delegato della casa da gioco, Carlo Pagan, ad approvare la sponsorizzazione del Baby Giro® d’Italia, particolarmente apprezzata dagli organizzatori della manifestazione: "Nell’ottantesimo anno d’attività del Casinò, che oggi è il più grande d’Europa, vuole essere un modo
per evidenziarne un ruolo, poco noto, ma efficace, di benefattore – sostiene il dottor Pagan – attraverso la ricaduta d’immagine delle nuove divise con le insegne della casa da gioco del primo team di partecipanti al Giro”. E infatti è nel Salone delle Feste del Casinò Campione d’Italia che sabato 11 maggio sarà presentata la seconda edizione della manifestazione, a conferma della volontà dell’Amministratore delegato della casa da gioco di assicurare al Baby Giro® d’Italia una partenza sicura: “E’ una dimostrazione di solidarietà che vorremmo fosse d’aiuto a perpetuarlo – spiega Pagan – proprio per la sua specificità, che si traduce in concreto aiuto di una causa che vogliamo far rientrare tra gli obiettivi individuati e perseguiti dal Casinò anche in ambiti non strettamente connessi al gioco, raccogliendo una sfida singolare sotto il profilo sia sportivo sia soprattutto umanitario”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 maggio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.