Il “Dan Brown italiano” è di Saltrio

Giuseppe Leto Barone, G.L. Barone nel best seller in vendita in questi giorni insieme a “Inferno” l’ultimo libro dello scrittore americano lavora a Varese ma vive nel paesino al confine con la Svizzera

La cosiprazione degli Illuminati alla Feltrinelli di Piazza Duomo a MilanoL’attesa è finita. È arrivato il Dan Brown italiano” è una scritta che campeggia in molte vetrine di librerie in Italia in questi giorni: l’abbiamo vista a Varese, ma era così anche alla Feltrinelli di piazza Duomo a Milano (vedi foto), e in giro per l’Italia. Segnalava l’uscita – il 9 maggio, qualche giorno prima dell’ultima fatica dello scrittore statunitense – di “La cospirazione degli Illuminati” il thriller di G.L. Barone edito da Newton Compton, che si ripromette di portare in italia il successo del grande giallista.

Ma non tutti sanno che G.L. Barone è di Saltrio, paese del aresotto al confine con la Svizzera, dove vive ed è già noto per la sua attività culturale. Non solo perché Giuseppe Leto Barone (Questo il suo nome per intero) è funzionario nell’assessorato della Cultura di Varese, ma anche perchè la sua attività di scrittore è nota da tempo.

In particolare “La cospirazione degli Illuminati” , uscito in forma cartacea in questi giorni, è già stato un grande successo nella prima versione in e-book: è stato per mesi infatti nelle top ten degli ebook, diffondendosi con il passaparola e le recensioni di chi l’aveva già letto.

La trama, del resto, è di quelle succulente: la Sacra Sindone che sparisce in un incendio e l’assassinio del comandante delle Guardie Svizzere fanno da sfondo ad un giallo che coinvolge le alte sfere vaticane, lo IOR, trafficanti d’armi e alcune cellule terroristiche islamiche le cui indagini sono seguite, separatamente, da una pm italiana e da un ex agente del Servizio di Sicurezza Cecoslovacco ora a servizio del Vaticano. Insomma: ce n’è abbastanza, per chi ama il genere, per leggere il “nuovo Dan Brown italiano”. Pensando che abita accanto a noi.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 maggio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.