Il “Museo Binda” riapre nella nuova sede

Sabato 25 maggio (10,30) l'inaugurazione dei locali messi a disposizione all'interno della stazione Nord per ospitare i cimeli del grande campioni di ciclismo

Il museo dedicato ad Alfredo Binda cambia sede ma naturalmente non lascia Cittiglio, il paese dove il tre volte campione del mondo di ciclismo è nato e vissuto e che ha reso famoso ai quattro angoli del globo con le sue imprese a cavallo tra gli anni Venti e Trenta.
Fino a poche settimane fa i cimeli di Binda erano conservati in un locale con due vetrine su via Marconi ma da sabato mattina – 25 maggio – troveranno posto all’interno della stazione ferroviaria del paese, a pochi metri dal vecchio indirizzo. Locali più comodi e accoglienti, immediatamente fruibili per chi arriva a Cittiglio e affiancati dal nuovo ufficio turistico che si appresta a entrare in funzione in vista dell’estate 2013. Ciclismo quindi sempre in primo piano in un territorio come quello circostante - tra Valcuvia e Lago Maggiore – vocato ai pedali sia dal punto di vista sportivo sia da quello dell’accoglienza ai turisti.
L’inaugurazione del nuovo Museo Binda è programmata alle 10,30 e sarà affiancata dalla presentazione dei prossimi campionati italiani di ciclismo femminile in programma domenica 23 giugno tra Varese e Rancio Valcuvia. L’organizzazione è della Cycling Sport Promotion che ogni anno, proprio a Cittiglio, porta la Coppa del Mondo con una gara intitolata proprio ad Alfredo Binda. Sempre sabato quindi il patron della CSP Mario Minervino consegnerà la borsa di studio voluta dal Panathlon, alla scuola che più si è impegnata nel progetto collegato alla corsa iridata.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 23 maggio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.