Il PdL: “Rotonda opera non urgente nè necessaria”

Germano Dall'Igna ha ribadito lunedì in consiglio la posizione del partito sulla nuova rotonda, ma anche le perplessità sulle ciclabili in progetto nella zona

«Un’opera non urgente, forse neanche necessaria». Il PdL ribadisce la sua contrarietà alla rotonda via Venegoni-via Borghi. Lo ha ripetuto ancora lunedì in consiglio comunale Germano Dall’Igna: «Il nuovo studio sulla viabilità dell’area promosso dall’amministrazione e la successiva opera, pur se con un considerevole ribasso (che speriamo non sia un pericolo per la qualità delle opere) hanno comunque un costo per l’intera comunità di Gallarate, che in realtà nella sua interezza non ci è noto. Ci sentiamo di dire che in virtù della reiterate risposte dell’Amministrazione Comunale con le tre SSS (Siamo Senza Soldi) alle continue richieste di intervento da più parti segnalate dai cittadini, quest’opera non è ora nè urgente e forse neppure così necessaria». Un giudizio che non riguarda solo la rotonda ma anche le altre opere, come le piste ciclabili introdotte su alcune vie anche nei dintorni verso la stazione, anche in relazione ai posti auto di fronte ai negozi («Anche un parcheggio tolto fa il suo danno»). «Riguardo alle piste ciclabili – ha detto ancora Dall’Igna – noi del PDL siamo favorevoli ma non così! Abbiamo più volte sollecitato, una commissione ad hoc con un progetto complessivo. Nel progetto della rotatoria si vedono dei monconi di ciclabili e non si capisce l’inizio e la fine e come si svilupperanno nel futuro». A tal proposito Dall’Igna cita anche un altro caso, quello della ciclabile in costruzione in via Leonardo Da Vinci, che a dire il vero costituisce un completamento dell’asse che, passando anche in via Fogazzaro, collega il centro pedonale alla "tangenzialina" e alle porte del rione Arnate (unica indicazione "strategica" che sia fino ad oggi stata data, sulle future ciclabili).
In ogni caso, si vedrà presto (entro fine estate, maltempo permettendo) come funzionerà la nuova viabilità: «Ora che i lavori sono iniziati ci auguriamo che tutto vada per il verso giusto e che lei Sig. Sindaco abbia ragione».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 30 maggio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.