Il teleriscaldamento manda il traffico in tilt

Situazione difficile in alcune zone della città a causa dei tanti cantieri per la posa dei tubi di Agesp Energia aperti contemporaneamente. Una primavera particolarmente piovosa non aiuta, allungando i tempi di realizzazione

I cantieri per il teleriscaldamento messi in piedi da Agesp Energia stanno mettendo a dura prova il traffico di Busto Arsizio. I lavori in atto in diversi punti della città lungo l’asse di viale Cadorna, una delle arterie più trafficate della città, creano lunghe code agli incroci semoaforici e percorsi tortuosi per raggiungere alcune zone. Per smaltire il traffico che si forma in alcuni punti stanno intervenendo agenti della Polizia Locale che gestiscono i tempi del verde per facilitare la fluidità nei momenti critici. Molti i cittadini che convivono con il disagio di trovarsi la via sotto casa chiusa dalle reti metalliche che delimitano l’area di cantiere. In via Mameli, viale Lombardia, via Chiesa e nel controviale di viale Diaz sono oltre due mesi che si prosegue nella posa dei tubi per fornire di calore i condomini delle zone interessate. Il maltempo, inoltre, aggrava la situazione allungando i tempi di realizzazione degli interventi.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 maggio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.