Imbrattato il monumento di caduti di Nassiriya

La denuncia è di Luciano Silighini Garagnani, portavoce dei Fratelli d'Italia che chiede l'intervento del sindaco Luciano Porro

«Prendiamo atto con sgomento e indignazione che  un gruppo di ignoranti ha coperto la targa stradale di “Largo Caduti di Nassiriya” applicandovi la scritta “Largo disertori d’Italia”». La denuncia è di Luciano Silighini Garagnani, portavoce dei Fratelli d’Italia che chiede l’intervento del sindaco Luciano Porro: «La stessa piazza dove abbiamo posato un mazzo di fiori giorni scorsi per ricordare e rendere omaggio a quei soldati, a quegli Italiani, che hanno dato la vita per portare la pace in una terra straniera vittima delle barbarie dell’integralismo islamico. Chi ha compiuto un gesto simile è complice di questi attentati perché dimostra di non rispettare la vita ed il sacrificio di chi porta in alto davanti a tutto il mondo l’onore della nostra Patria. Attendo che il Sindaco Porro così come gli altri politici locali prendano una posizione dura e ferma contro questi vili che di essere umano hanno solo il nome segnato sulla carta d’Identità». 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 maggio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.