In macchina con una calibro 38, arrestato

E' successo a Somma Lombardo: i carabinieri hanno anche denunciato l'uomo che gli aveva prestato l'arma. Controlli straordinari nella giornata di ieri

Un uomo è stato arrestato per porto abusivo di arma da fuoco. E’ successo ieri a Somma Lombardia. Durante un posto di controllo, i carabinieri hanno controllato di un’Audi A3 con a bordo un italiano ed un 25enne albanese. Quest’ultimo, sottoposto a perquisizione personale, è stato trovato in possesso di una pistola calibro 38 completa di caricatore contenente 6 proiettili. L’uomo, con vari pregiudizi di polizia, è stato quindi tratto in arresto per detenzione e porto abusivo di arma da fuoco e munizioni. Le indagini immediate hanno permesso di scoprire che l’arma era intestata ad un 50enne di Somma Lombardo. L’uomo è stato quindi sottoposto a perquisizione domiciliare e, oltre ad essere denunciato poiché aveva ceduto illegalmente la propria pistola all’albanese, è stato anche denunciato poiché risultava non essere più in possesso di un’altra propria pistola, regolarmente detenuta, che a suo dire aveva smarrito senza però fare la relativa segnalazione alle autorità competenti. 

L’operazione si inserisce nell’ambito di un servizio di controllo straordinario del territorio coordinato e disposto dal Comando Provinciale CC di Varese, i carabinieri della Compagnia di Gallarate hanno impiegato circa 40 militari delle dipendenti Stazioni e del Nucleo Operativo e Radiomobile, che hanno capillarmente controllato in particolare i comuni di Gallarate, Somma Lombardo, Arsago Seprio, Casorate Sempione, Vizzola Ticino, Golasecca e Mornago. Tale attività ha portato, durante i numerosi posti di controllo sulle arterie stradali e sui locali pubblici, all’identificazione di circa 350 persone di cui circa 80 stranieri, e di circa 200 autovetture.

I Carabinieri della Stazione di Mornago, a seguito del monitoraggio dei locali pubblici della propria giurisdizione finalizzato al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, hanno effettuato una perquisizione domiciliare a Castronno ove viveva un 24enne italiano, operaio, con pregiudizi di polizia. Venivano rinvenuti circa 150 grammi di marijuana e materiale atto al confezionamento e taglio. L’uomo è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

A Gallarate invece veniva rintracciato un 25enne italiano nei cui confronti è stato eseguito un decreto di carcerazione perchè deve espiare 1 anno di carcere per una rapina commessa nel 2005 in provincia di Milano. L’uomo è stato portato presso la casa circondariale di Busto Arsizio.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 maggio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.