Informandosi ci si diverte: torna l’Alcol Prevention Yeah!

La manifestazione contro l'abuso di alcol si terrà venerdì 7 giugno nelle piazze della città: banchetti d'informazione ma anche lo spettacolo della compagnia teatrale di strada Carovana Balacaval

Arrivare ai giovani e giovanissimi sembra sempre un’impresa impossibile. Sopratutto se si parla di prevenzione e di informazione. Eppure l’Alcol Prevention Yeah dimostra che è possibile farlo. La manifestazione che da nove anni si svolge in provincia infatti, raccoglie ottimi risultati e coinvolge il mondo dei giovani spiegando loro rischi e i problemi che crea l’abuso di alcol.

Questa mattina, mercoledì 22 maggio, al Salone Estense del Comune di Varese gli organizzatori hanno presentato l’edizione 2013: si terrà la sera di venerdì 7 giugno, per le vie del centro di Varese e vedrà l’unione di iniziative di informazione e divertimento. Una formula, quella dell’Alcol Prevention Yeah collaudata negli anni, capace di arrivare ai giovani con un linguaggio curioso e colorato e basandosi sulla collaborazione tra tanti soggetti che durante tutto l’anno lavorano nell’ambito delle politiche giovanili e della prevenzione.
La giornata infatti, è organizzata dall’Informagiovani di Varese, con Cooperativa Lotta Contro l’Emarginazione, le associazioni di categoria Confesercenti e  ASCOM, l’Istituto Alberghiero “De Filippi”,  l’Agenzia Formativa della Provincia di Varese e numerosi altri partner (ONAV, Slow Food, AIBES) e sponsor (CONTRALCO, Barman at work) e anche quest’anno non mancheranno le novità.

Come spiegato dall’assessore alle Politiche Giovanili Enrico Angelini infatti: «Una manifestazione che ha dei contenuti importanti perchè parlare di prevenzione, in molti casi, significa salvare vite umane. Inoltre, l’evento si svolge in modo attento alle esigenze dei giovani». La serata di venerdì 7 giugno sarà quindi composta da diversi elementi, tutti risponderanno allo slogan “Stasera guido io!”. «L’obiettivo è quello di promuovere la prevenzione dell’abuso di alcol e non il divieto. Questo significa anche spiegare le conseguenze fisiche e non solo dell’alcol sul corpo», spiega Roberta Bettoni della Cooperativa Lotta Contro L’Emarginazione (Colce).

Prropio per questo, come spiegato da Emanuele Battaggi di Colce, durante tutta la serata sarà possibile effettuare test alcolemici sia all’Unità Mobile Discobus (in Piazza Montegrappa), sia con Polizia Locale sia con Polizia Stradale (rispettivamente all’inizio di Corso Matteotti e Piazza Carducci). Come gli altri anni, se il guidatore designato, ovvero colui che nel gruppo decide di guidare o il singolo guidatore, dopo le 24:00 risulterà sotto il limite alcolemico legale, riceverà un buono gastronomico da consumare in una delle feste estive della Provincia di Varese che hanno aderito alla Rete delle Feste “Discobus”. Inoltre, quest’anno in Piazza Montegrappa ci saranno 3 postazioni di "peer educator" (educatori alla pari), ossia di giovani che veicoleranno messaggi di prevenzione ad altri giovani: una postazione dei ragazzi del progetto Namastè che gestiranno gli “occhiali della sbronza”, una postazione dei giovani della Croce Rossa di Gallarate che gestiranno la ruota delle malattie sessualmente trasmissibili (MTS), una sorta di ruota della fortuna che permette di conoscere i rischi che si corrono a non usare il preservativo;
e una postazione dei ragazzi e delle ragazze della Scuola Professionale “L. Einaudi” che gestiranno il simulatore di guida.

IL CONCORSO
Coinvolgere la città significa coinvolgere, per un progetto sulla prevenzione all’abuso di alcol, anche i commercianti che tutti i giorni si trovano a servire alcolici. Come accade da diverse edizioni infatti, anche quest’anno si terrà il concorso per il miglior aperitivo al limite 0,5 che ha già visto l’adesione di 30 bar (le iscrizioni sono aperte fino a venerdì 24 maggio). I bar sono chiamati a preparare un cocktail di alta qualità, ma che rispetti il limite di alcol consentito dalla legge per mettersi alla guida.
Sul sito www.varesenews.it/alcolpreventionyeah dal 27 maggio sarà possibile visionare gli ingredienti e i nomi dei cocktail che verranno realizzati per l’occasione. Questi verranno valutati da una giuria tecnica: composta da esponenti di ASCOM, Confesercenti, Agenzia Formativa della Provincia di Varese, Istituto alberghiero “De Filippi” e Slow Food. Ci sarà inoltre una giuria giovani composta da studenti delle classi cuochi e sala bar dell’Agenzia Formativa della Provincia di Varese che, a seguito di una serie di incontri a scuola con gli operatori di Cooperativa Lotta Contro l’Emarginazione, valuterà l’aperitivo al limite 0,5 preferito.
Accanto a queste ci sarà la possibilità di votare come giuria telematica votando alla sezione “Sondaggi – che cocktail sei?” sul sito di Varesenews. Inoltre  sarà possibile votare anche su Facebook sulla pagina “Alcol Prevention Yeah” cliccando “Mi piace” sul post in bacheca relativo a cocktail e bar partecipante. Il cocktail che prenderà più voti vincerà il premio speciale “Mi piace”. Verranno inoltre consegnati i premi speciali “Slow Food”, a cura dell’associazione “Slow Food” per la naturalità e località dei prodotti e “Tacchi a spillo” assegnato dagli operatori della Cooperativa Lotta Contro l’Emarginazione.

L’EVENTO
Non c’è festa se non c’è spettacolo e così, gli organizzatori hanno previsto per la serata di venerdì la presenza della Carovana Balacaval, un gruppo  di artisti di strada che viaggia 5 mesi all’anno a bordo di 4 carrozze trainate da cavalli e che propone spettacoli di teatro di strada, musica e danze. Tra i principali spettacoli della Carovana “Carovana d’Òc”, dedicata al ballo, alla musica e al teatro occitano, “Borgata Balacaval”, con animazioni di teatro e musica per famiglie e il “Lato B”, più notturno e festaiolo, con performance di musica balcanica e swing manouche. 

Per informazioni:
Sportello Informagiovani 0332-255445, Ufficio Politiche Giovanili0332-255441,
COLCE:  3394759459, discobus@libero.it
Fb: Alcol Prevention Yeah, Discobus Varese, Informagiovani Varese

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 maggio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.