L’Hospice: la sua storia a cinque anni dall’apertura

In occasione della Giornata Nazionale del Sollievo, l'associazione Amici di Rossella organizzano un incontro martedì 21 maggio

Nel corso del mese di maggio si celebra, ormai da qualche anno, la Giornata Nazionale del Sollievo, con l’obiettivo di sostenere la promozione e la testimonianza della cultura del sollievo dalla sofferenza

Per ricordare questa importante ricorrenza, l’Azienda Ospedaliera “Ospedale di Circolo di Busto Arsizio” e l’Associazione “Amici di Rossella onlus”, con il patrocinio della Città di Busto Arsizio, hanno organizzato una serata durante la quale si parlerà dell’Hospice dell’Ospedale cittadino, a cinque anni dalla sua nascita.


L’Hospice è un concetto nuovo, che nasce per scopi diversi dall’ospedale moderno progettato 
per diagnosticare e curare le malattie. Ciò che va dato ai malati terminali è un ambiente dove 
possano trovarsi il più possibile a proprio agio: se non la propria casa, almeno un luogo quanto più 
possibile simile ad essa. Nella struttura ogni camera è singola e dotata di servizi igienici propri, di 
un frigorifero, di un televisore, di un lettore DVD, di un divano letto e, non ultimo per importanza, 
un’assistenza medica e infermieristica connotata, oltre che da competenza professionale, dal calore 
e dal sostegno di un clima familiare.
Fondamentale anche la presenza di Volontari: dall’esperienza di dolore e sofferenza possono 
nascere rose rosse di passione, e dal vissuto di Gianni e Mary Maddaluno, la cui figlia è morta a soli 41 anni proprio in Hospice, è nata l’Associazione "Amici di Rossella onlus". 
L’incontro avverrà martedì 21 maggio alle ore 21 nella sala Tramogge di Molini Marzoli – via Molino 2, Busto Arsizio.
Introducono il Sindaco Gigi Farioli, il Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliera Armando 
Gozzini, il Direttore Sanitario Roberto Cosentina e il Prevosto emerito di Busto Arsizio Monsignor Claudio Livetti.
Interverranno Daniele Berra (Pneumologia), Marco Bregni (Oncologia), don Peppino Colombo (Cappellano dell’Ospedale), Rita Maimone (Hospice), Valter Reina (Hospice), Roberto Stella 
(Presidente dell’Ordine dei Medici della Provincia di Varese). 
Dopo le testimonianze dei familiari e dei Volontari della LILT, altra Associazione presente nella 
Struttura,  prenderà la parola Gianni Maddaluno, Presidente dell’Associazione “Amici di Rossella onlus”. 
Modera Marilena Lualdi, giornalista del quotidiano “La Provincia”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 maggio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.