L’industria della Rete Giunca premia gli studenti dei licei artistici

Il concorso indetto tra i ragazzi per scegliere il logo della prima rete d’impresa per il welfare aziendale in Italia: in programma lunedì 13 maggio, alle ore 11

È nata sul territorio e sul territorio si vuole radicare. A partire dal proprio logo. Giunca, la prima rete d’impresa per il welfare aziendale in Italia, sorta per volontà di 10 imprese manifatturiere del Varesotto, ha una nuova immagine. Ma la notizia sta nel modo in cui ci si è arrivati: con il coinvolgimento degli studenti dei due licei artistici della provincia di Varese l’“Angelo Frattini” di Varese e il “Paolo Candiani” di Busto Arsizio. Studi artistici e industria, dunque, ancora una volta vanno a braccetto.
Oltre 30 i lavori presentati, tra questi 6 sono stati scelti per la fase finale: una votazione che ha coinvolto i dipendenti delle aziende che costituiscono la Giunca: T.M.C. Srl, Chemisol Italia Srl, Viba Spa, Tioxide Europe Srl, Momentive Specialty Chemicals Italia Spa, Novartis Farma Spa, Sanofi-Aventis Spa, Lati Industria Termoplastici Spa, Bilcare Reasearch Srl, B.D.G. EL Srl. 
La presentazione del logo vincitore e la premiazione dei ragazzi avverrà: lunedì 13 maggio 2013, alle ore 11.00 nella sede di Varese dell’Unione Industriali, Piazza Monte Grappa, 5
Salone Terzo Piano. Un momento riconoscimento al lavoro svolto dagli studenti al quale è invitata a partecipare anche la stampa.

Il programma:
Ore 11.00 Saluto del Responsabile Aree Sindacali dell’Unione Industriali, Roberto Ceroni; 
Ore 11.10 Intervento della Presidente Rete Giunca, Lucia Riboldi; 
Ore 11.20 Interventi Dirigenti Scolastici Liceo Artistico Candiani e Liceo Artistico Frattini: Prof. Andrea Monteduro, Prof. Maurizio Tallone; 
Ore12.00 Premiazione dei sei studenti finalisti; 
Ore 12.10 Intervento della studentessa vincitrice del concorso. 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 10 maggio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.