La app per le promozioni nei negozi? L’hanno inventata due studenti Liuc

Luca Colombo e Marco Bellea hanno vinto un premio allo SMAU di Torino. Fa parte del progetto Varese Smart City

Una App sviluppata dal Lab#ID della LIUC – Università Cattaneo si è classificata tra le tre migliori applicazioni nella categoria “Mobile Marketing & Service” nell’ambito del premio SMAU MobAppAwards 4 Consumer Nord-Ovest 2013. Si tratta di un evento itinerante volto a sostenere la cultura dell’innovazione i cui vincitori e finalisti sono stati ufficializzati il 9 maggio nell’ambito della manifestazione SMAU Torino.
Alla creazione della App (che fa parte del progetto Varese SmartCity), hanno collaborato Luca Colombo e Marco Bellea, due giovani tesisti del corso di laurea in Ingegneria Gestionale della LIUC coordinati dai ricercatori del Lab#ID.
Nel corso del 2012 il progetto Varese SmartCity ha creato un ecosistema all’interno del quale gli esercenti possono attivare promozioni relative ai propri prodotti e/o servizi, distribuirle con tecnologie mobile e permettere l’acquisto anche in modalità contactless attraverso smartphone e carte di credito NFC. L’applicazione realizzata da Bellea e Colombo consente la raccolta, l’utilizzo e la condivisione, tramite social network, di coupon promozionali utilizzabili presso oltre 90 esercizi commerciali della città di Varese. Grazie a un sistema di geo-referenziazione, l’applicazione supporta la visualizzazione su mappa e la navigazione GPS per i negozi con promozioni attive. Grazie all’integrazione con Facebook, l’applicazione consente inoltre all’utente di condividere con i propri amici i negozi preferiti e i coupon raccolti, aumentando il potenziale di viralità delle promozioni disponibili.
La App è stata rilasciata sull’Android Play Store ed è disponibile per essere scaricata da parte di tutti gli utenti di smartphone e tablet.

Lab#ID
Il Lab#ID della LIUC – Università Cattaneo è un laboratorio per il trasferimento tecnologico sui sistemi RFId (Radio Frequency Identification) nato nel 2007 grazie al contributo della Camera di Commercio di Varese e della Regione Lombardia e con la collaborazione dell’Unione degli
Industriali della Provincia di Varese.
Il laboratorio opera come centro di competenza super partes e no profit all’interno di una rete dinamica di soggetti diversi (oltre alle aziende utenti, aziende fornitrici di sistemi RFId, professionisti e studenti) nei confronti dei quali si propone in un ruolo di facilitatore in una logica demand-pull. Sin dall’inizio della sua attività, il Lab#ID affianca alla ricerca anche una intensa attività progettuale – ha infatti supportato una cinquantina di organizzazioni private e pubbliche in progetti di introduzione dei sistemi RFId, soprattutto studi di fattibilità – divulgativa e convegnistica. Nel 2008 è stato cofondatore dell’RFId Italia Award, il premio per i migliori progetti RFId realizzati in Italia,e dal 2009 è registrato in QuESTIO, il repertorio dei Centro di Ricerca e Trasferimento Tecnologico della Regione Lombardia, e può quindi fornire servizi anche nell’ambito dei bandi e dei finanziamenti regionali lombardi.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 15 maggio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.