“La mia casa assediata dai ladri”

La storia di una lettrice: casa di sua mamma è in vendita, disabitata e continuamente depredata. “Pago le tasse, chi difende la mia proprietà?”

ladriFinestre, porte, infissi. Colpi di leverino e cacciavite. Vetri rotti e “visite” continue di ladri: 4 o 5 nell’ultimo mese. Una lettrice – Tiziana – è preoccupata per la casa di famiglia: dopo la scomparsa della madre l’immobile è disabitato e in vendita. Ma qualcosa nell’ultimo mese è cambiato. La villetta, in zona via Crispi a Varese è al centro di scorribande continue dei ladri: “Solo in maggio abbiamo subito cinque effrazioni – spiega Tiziana . Abbiamo denunciato alla polizia e segnalato in comune il fatto, ma nessuno finora, si è mosso”.
Esasperata, la lettrice si rivolge a Varesenews: “Solo per segnalare che puntualmente pago le tasse al comune per questo immobile, anche se nessuno vi abita. Pago l’imu, l’immondizia e tutto il resto, e in cambio cosa ricevo?”.
Il problema, spiega Tiziana, è legato anche alla sicurezza: la vendita dell’immobile, tuttora vuoto, è affidata ad un’agenzia che potrebbe avere problemi con gli intrusi dell’immobile. ”Così abbiamo dovuto installare un sistema d’allarme, oltre a dover pagare per il ripristino dei serramenti rotti. L’unico ringraziamento che in questa storia mi sento di fare è ai vicini di casa, gli unici che hanno sorvegliato l’immobile in questi mesi e che puntualmente ci hanno avvisati accorgendosi delle effrazioni. Qualcuno si muova.”

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 24 maggio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.