La Procura trema, in arrivo 10 mila fascicoli da Milano

Il riordino delle sedi giudiziarie comporterà, per gli uffici bustocchi, un aggravio di lavoro da gennaio proveniente dalla procura milanese che riguarda tutti i procedimenti di Legnano e Rho. Mancano almeno sei magistrati

Un’ombra enorme si staglia sulla Procura di Busto Arsizio è quella provocata dai 10 mila fascicoli che stanno per piombare sui tavoli dei (pochi, ndr) magistrati che occupano l’edificio di largo Giardino. Provengono dalla Procura di Milano ed entro gennaio verranno trasferiti a Busto. E’ l’effetto del decreto legge 155 del settembre 2012, per il riordino delle sedi giudiziarie su tutto il territorio nazionale e che chiuderà centinaia di sedi distaccate dei tribunali in tutto lo stivale, comprese quelle di Legnano, Rho, Gallarate e Saronno. Tutti i fascicoli riguardanti i territori di Rho e Legnano che non sono ancora stati definiti in sede processuale, passeranno nelle mani di sei magistrati che diventeranno 8 nei prossimi mesi con l’arrivo di due magistrati uditori, ovvero alla prima nomina e, dunque, non proprio esperti. La nuova pianta organica parla di un minimo di 12 magistrati per la nuova superprocura ma di nuove nomine, al momento, non si parla.

Il tutto in una Procura che ha già una mole di lavoro esorbitante (con un territorio che va dal sud di Varese a Malpensa e da Saronno a Busto Arsizio, ndr) con una pianta organica che è inadeguata da tempo e in assenza, almeno fino all’insediamento di Gianluigi Fontana, di un Procuratore Capo con pieni poteri. Attualmente il posto è ricoperto ancora dal procuratore Eugenio Fusco il quale, inoltre, si sta occupando della complessa indagine che riguarda Fimeccanica. A breve anche Roberta Colangelo lascerà gli uffici di largo Giardino mentre la collega Francesca Parola rientrerà dalla maternità non prima di settembre.

Il riordino delle sedi giudiziarie dovrà essere ripreso in mano dal nuovo Guardasigilli Cancellieri che ha preso il posto di Paola Severino. Entro gennaio il decreto dovrà essere applicato mentre gli avvocati di Legnano e Rho sono in rivolta per la decisione e la Regione Lombardia ha approvato una mozione che chiede di salvare tre tribunali, 18 sezioni distaccate e 45 uffici dei giudici di pace.

Leggi anche Busto si prepara al supertribunale

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 08 maggio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.