Le opere naturali di Stuart Ian Frost in mostra a Villa Panza

Da sabato 25 maggio 2013, il Parco di Villa e Collezione Panza, proprietà del FAI- Fondo Ambiente Italiano a Varese, si arricchirà di tre nuove installazioni site specific - create solo con elementi naturali - dall’artista inglese

Da sabato 25 maggio 2013, il Parco di Villa e Collezione Panza, proprietà del FAI- Fondo Ambiente Italiano a Varese, si arricchirà di tre nuove installazioni site specific – create solo con elementi naturali – dall’artista inglese Stuart Ian Frost. Un’azione inedita del progetto triennale Art in Nature – a cura di Emanuele Montibeller, direttore artistico di Arte Sella – che prevede la partecipazione di tre artisti diversi per tre anni. Invitati a creare una loro installazione nel parco della Villa, gli artisti avranno la possibilità di beneficiare di un periodo di residenza che permetterà loro non solo di confrontare le propria sensibilità con il contesto di Villa Panza ma anche di sperimentare una personale visione degli elementi naturali, architettonici e artistici, dando vita quindi a un dialogo serrato tra l’opera e l’ambiente. Le creazioni saranno plasmate quasi esclusivamente con materiali della natura permettendo al visitatore di avvicinarsi alle opere e di scoprire le peculiarità ambientali del luogo. Primo appuntamento con Stuart Ian Frost che durante la sua residenza a Villa Panza, realizzerà tre installazioni pensate per il parco della Villa. Le opere, composte da materiali provenienti dal territorio con l’impiego di più di 30.000 blocchi di legno di faggio, sono destinate a dissolversi nel tempo e nella natura stessa. La produzione dell’artista si caratterizza per l’interesse nei confronti della fisicità degli oggetti naturali, il loro luogo specifico all’interno dell’ambiente e il loro rapporto con la cultura, la storia e i miti. Costantemente alla scoperta di nuovi scenari: dalla vegetazione verde e rigogliosa del Centro America o dalle pianure arse dal sole, ai ghiacciai e agli innevati paesaggi di montagna
della Scandinavia, Frost, in tutti questi luoghi, ha sempre lavorato con i materiali naturali disponibili. Le sue installazioni si sono avvalse così di materiali quali la corteccia di abete della Foresta Nera, le felci della "Foresta di Dean" in Inghilterra, il ghiaccio della Finlandia, i papiri e le piume d’oca del Canada, il salice dalla Danimarca e il sughero dal Portogallo. Il progetto – che continuerà anche nel 2014 e 2015 con Bob Verschueren e Peter Randall-Page – è organizzato dal FAI con la collaborazione di Arte Sella, manifestazione internazionale di arte contemporanea che si svolge all’aperto in Val di Sella (Trento) con l’obiettivo di proporsi non solo come un’esposizione qualificata di opere d’arte, ma anche e soprattutto come un processo creativo nell’indagare il lavoro dell’artista giorno per giorno. Art in Nature è realizzato con la generosa partecipazione del centro di solidarietà Gulliver di Varese.

Villa e Collezione Panza, Varese
Orari: 10.00-18.00; ultimo ingresso ore 17.30
Ingresso alla Villa e alla Collezione Panza: 9 euro; 5 euro studenti fino ai 25 anni e bambini fino a
14 anni; famiglia (2 bambini + 2 adulti) 24 euro; 3 euro aderenti FAI e residenti Varese.
Per informazioni: Villa e Collezione Panza – P.zza Litta 1, Varese. Tel. 0332.283960

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 07 maggio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.