Le “pendolari per lavorare come prostitute”, dall’Est per i weekend di lavoro

Nell'agriturismo di Lonate secondo la polizia sono passate almeno venti ragazze, in parte italiane in parte straniere. Molte arrivavano in aereo solo per pochi giorni


“Pendolari”, dai Paesi dell’Est in Italia per un weekend di lavoro.
Le prostitute identificate nel corso dell’indagine sull’agriturismo di Lonate Pozzolo – almeno una ventina in totale, anche se in parte italiane – secondo gli elementi raccolti dalla polizia arrivavano all’aeroporto di Malpensa e da qui dove venivano accompagnate direttamente all’agriturismo. Per lo più rimanevano solo per un fine settimana “lungo”, dal giovedi alla lunedi e per non destare sospetto non uscivano dall’agriturismo e non effettuavano chiamate telefoniche con l’esterno. Il fenomeno delle ragazze dell’Est che arrivano in Italia sfruttando i voli low cost è già documentato per esempio ad Orio al Serio, l’aeroporto raggiunto da molte tratte dall’Est e ben vicino a Milano.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 29 maggio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.