“Le ragioni di Giulio”, il libro di Davide Di Giuseppe

Verrà presentato lunedì 13 maggio, alle 20,30, alla Sala Montanari e vedrà delle letture a cura degli allievi della Scuola Teatrale “Città di Varese”

“Le ragioni di Giulio” (Macchine Editore) è il titolo del libro di Davide Di Giuseppe che verrà presentato lunedì 13 maggio, alle 20,30, alla Sala Montanari. Relatrice dell’evento la professoressa Anna Bonomi. La presentazione vedrà anche delle letture a cura degli allievi della Scuola Teatrale “Città di Varese”.

Le ragioni di Giulio

Giulio Leonardi è un uomo stimato e felice. E’ padre di una famiglia numerosa, svolge
con passione la professione di insegnante ed è impegnato in una miriade di occupazioni e di incarichi, non ultimo quello di segretario politico del fascio locale. Il 25 luglio 1943 cade il fascismo: tramonta quello che per molti è stato un ideale, un sogno, una follia. L’8 settembre viene reso noto l’armistizio con le forze alleate, evento che segna il crollo
morale e materiale di un’intera nazione, già stremata dalla guerra. In un attimo la realtà di Giulio e di tanti come lui si capovolge. Presto imparerà a sue spese quanto il mondo possa essere feroce e crudele. Giulio Leonardi dovrà lottare con tutte le sue forze per salvare
se stesso e la sua famiglia dagli eventi drammatici e tumultuosi che si verificheranno nei due anni di guerra civile. Dopo aver conosciuto la fortuna e il successo, subirà l’odio e il
rancore di quanti si professavano suoi amici, proverà il gusto amarissimo dell’infamia e del bando morale e civile a cui saranno condannati i fascisti. Al suo fianco la donna che lo ha sempre amato. Il suo amore sarà l’unica luce quando le tenebre tenteranno di risucchiarlo
nell’abisso.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 10 maggio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.