Leggiuno, arrestato anche chi ha sparato al barista

Nella tarda serata di ieri catturato in toscana anche Paolo Frau, l’uomo accusato di aver fatto fuoco contro Mirco Vendramini. Al vaglio dei carabinieri il ruolo delle persone che avrebbero dato ospitalità ai fuggitivi

bar zodiaco leggiunoSi è chiusa con la cattura di entrambi i ricercati per il tentato omicidio del barista Mirco Vendramini di Leggiuno la caccia all’uomo che da quasi due settimane era in corso per dare un volto agli esecutori dell’agguato. L’11 maggio scorso il quarantanovenne, marito della titolare del bar Zodiaco di Leggiuno veniva infatti ferito con diversi colpi di pistola nel cuore della notte. Le prime indagini avevano permesso di arrestare, a poche ore di distanza, uno dei tre componenti il gruppo che quel sabato sera si recarono a Leggiuno: si tratta di un giovane di Cadrezzate.
I carabinieri si sono messi sulle tracce degli altri due sospettati che si erano rifugiati nella zona di Arezzo. Difatti proprio nell’aretino ieri in mattinata è stato arrestato Costantino Salcone, foggiano, trovato in un casolare a Subbiano. Poi in serata si è chiuso il cerchio e le manette si sono strette ai polsi dell’uomo considerato lo sparatore dei cinque colpi che stavano per uccidere il Vendramini, Paolo Frau, 35 anni, orginario di Cagliari, fermato in un bar sempre in provincia di Arezzo. L’uomo non ha opposto resistenza alla vista dei militari. E’ al vaglio della magistratura di Arezzo il ruolo di altre persone che avrebbero assicurato ospitalità alla coppia in fuga.

TUTTI I PEZZI SULLA SPARATORIA

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 maggio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.