Lisa, Frida e Tina: tre asinelle per star bene

Presentata oggi la nuova iniziativa dell'Associazione tutela malati psichici: un percorso terapeutico con l'aiuto di animali molto speciali

Castiglione Olona saluta l’arrivo di Lisa, Frida e Tina, tra asine che accompagneranno bambini e adulti con problemi psichici in un percorso di onoterapia, cioè una terapia che utilizza l’asino (onos, in greco) come "facilitatore". E’ un processo che permette alla persona disabile, all’anziano o al bambino, di entrare in relazione con l’animale attraverso il contatto corporeo, e di stabilire una comunicazione che può portare al miglioramento nelle difficoltà motorie, sensoriali, affettive e comportamentali".

Galleria fotografica

Le asinelle dell'Atap 4 di 20

Un progetto dell’Atap-Associazione tutela malati psichici, sostenuto dall’Amministrazione comunale che per contribuire a realizzarlo ha dato in uso all’associazione l’area chiamata "Il bosco di domani", in via Monte Cimone. Qui, all’ombra degli alberi piantati per celebrare ogni bambino nato a Castiglione – persone di ogni età potranno effettuare esperienze con gli asini, imparare ad accudirli, entrare in relazione con loro. E non sarà un percorso privo di sorprese: "Gli asini hanno grande memoria, sono intelligenti e curiosi, e sono molto socievoli"- spiega Celeste Pellegrini (nella foto), la psicologa che dopo aver svolto un percorso di formazione specifico con questi animali lavorerà al centro.

"E’ un bel progetto, ci abbiamo creduto subito – dice l’assessore ai servizi sociali, Pierangela Provinciale – e abbiamo destinato volentieri quest’area all’Atap perché lo realizzasse".

Felicissima Irene Focaia, anima dell’Atap: "Siamo davvero soddisfatti, e ringraziamo anche l’Asl e la Provincia di Varese che ci hanno supportati. E’ un progetto che è aperto al territorio, con la possibilità di interventi ricreativi educativi anche per scolaresche, oratori, centri estivi comunali e privati".
Chi vuol conoscere le tre asinelle dell’Atap può mettersi in contatto con l’associazione, scrivendo a atap-incontro@teletu.it

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 26 maggio 2013
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Le asinelle dell'Atap 4 di 20

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.