Non gli danno da bere, lancia una molotov nel parcheggio

Denunciato dai carabinieri un castellanzese di 40 anni che, dopo un diverbio con alcuni avventori di un locale di viale Lombardia, ha lanciato una bottiglia con liquido infiammabile nel parcheggio, fortunatamente vuoto

Forse voleva vendicarsi perchè da tempo la sua presenza molesta non era ben accetta nel bar, fatto sta che un castellanzese di 40 anni, nella notte tra giovedì e venerdì, ha rischiato di combinare un disastro. In evidente stato d’ebbrezza alcolica aveva litigato qualche ora prima con un avventore del bar Airone 2 di via Lombardia a Castellanza ma, una volta allontanato, si è presentato a tarda sera con una bottiglietta di vetro piena di liquido infiammabile e l’ha lanciata nel parcheggio del bar che sta sul retro.

Le fiamme della moltov improvvisata, fortunatamente, si sono estinte in pochi minuti perchè a quell’ora non vi erano più auto parcheggiate e il lancio è stato troppo debole per colpire l’edificio. Così, questa mattina, i militari della compagnia dei Carabinieri di Busto Arsizio hanno deferito in stato di libertà per i reati di minaccia e tentato incendio un italiano di 40 anni, residente a Castellanza, pregiudicato per reati contro la persona e il patrimonio.
Le ricerche degli uomini del Nucleo Operativo Radiomobile, coordinate dal tenente Tubiolo, sono andate avanti per tutta la notte in tutta l’area. I militari, infatti, vista la gravità dell’evento che, solo per un caso fortuito, non ha determinato ben più gravi conseguenze, hanno setacciato palmo a palmo il territorio per rintracciare il responsabile: sentiti i testimoni e analizzati i filmati delle telecamere di sorveglianza presenti in zona, i Carabinieri sono arrivati a lui venerdì in tarda mattinata con la denuncia pronta.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 03 maggio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.