“Nuovi orari alla biblioteca per formare i volontari”

L’assessore Andrea Botta spiega il perché della decisione che ha portato alla sospensione del prestito libri al sabato pomeriggio e giovedì mattina

In merito alla variazione degli orari della biblioteca Frera, tengo a precisare che la sospensione del servizio di prestito verrà effettuata con il solo e preciso scopo di risolvere problemi di personale e aumentare l’offerta serale in collaborazione con gli “Amici della biblioteca”.

 

Ad oggi, la biblioteca di Tradate è aperta 56 ore a settimana e per orario di apertura siamo al primo posto in Provincia. Uno sforzo immenso, se pensiamo che l’anno scorso è tragicamente scomparso un bibliotecario e, per carenze in altri uffici oltre che per le restrizioni dovute allo sforamento del patto di stabilità, non è ad oggi possibile assumere una nuova risorsa.

Nonostante questo, nell’ultimo anno e’ stato tuttavia possibile sostenere l’attività di prestito con gli orari attuali della biblioteca grazie al prezioso aiuto di due ragazzi che svolgono un “servizio civile” la cui dote lavoro, però, scade a settembre. Con l’inizio del periodo di ferie e la prossima fine dei “servizi civili”, nonostante il desiderio sia personale che dell’amministrazione di garantire un servizio culturale il più ampio possibile, un orario di 56 ore sarebbe insostenibile

 

Ci siamo quindi mossi per tempo per evitare di trovarci ad affrontare i problemi all’ultimo minuto e abbiamo cercato e sostenuto una rete di volontari, raccolta nell’associazione “Amici della Biblioteca Comunale di Tradate”, che supporterà il personale per mantenere alta l’offerta al pubblico.

Questo processo però richiede tempi tecnici per formare i volontari. La sospensione del prestito libri al sabato pomeriggio e giovedi mattina è necessaria per fronteggiare il periodo di ferie e investire tempo nella formazione dei volontari. L’obiettivo minimo che ci siamo prefissati come amministrazione è quello di riprendere da dopo l’estate almeno con il prestito libri del sabato pomeriggio.

Grazie agli Amici della Biblioteca, la volontà è però quella di aumentare l’offerta con un’apertura serale in più durante la settimana, oltre che una maggiore offerta culturale con organizzazione di eventi, presentazioni, cineforum oltre quelli consueti organizzati dalla biblioteca.

Un ringraziamento, infine, al personale della biblioteca che ha permesso, durante le difficoltà oggettive dell’ultimo anno, di garantire ai cittadini un servizio di altissima qualità.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 24 maggio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.