Orago e Bodio a caccia di trofei

Domenica ad alta tensione per due squadre varesine: le gialloblu provano a riprendersi il titolo regionale Under 16 a Vigevano, l'Aquatech insegue lo scudetto di serie C. E Villa Cortese vince il derby con Busto

Non sono finite le emozioni per la pallavolo varesina, in campo regionale e non solo: domenica 19 maggio sarà una giornata importante per due squadre della provincia, che andranno a caccia di altrettanti trofei regionali. Il Progetto Volley Carnaghi Orago (nella foto) prova a rimpinguare la sua straordinaria bacheca con un’altra Coppa, quella destinata alle campionesse regionali Under 16: l’anno scorso le gialloblu si arresero in finale alla Foppapedretti Bergamo, quest’anno tentano di riprendersi il titolo con il loro gruppo sulla carta più competitivo, quello che ha disputato anche la serie B1. Alle 17.30 circa, al PalaBonomi di Vigevano, Napodano e compagne se la vedranno con la Bracco Pro Patria Milano, che nello scontro diretto di mercoledì scorso hanno sconfitto per 3-1 (25-23, 25-16, 20-25, 26-24) pur presentandosi in formazione molto rimaneggiata; entrambe le squadre, comunque, hanno già la certezza di partecipare alle finali nazionali dal 30 maggio al 2 giugno a Chioggia. La Unendo Yamamay Busto Arsizio, invece, disputerà la finale per il terzo posto alle 15 contro la Foppapedretti.
Sempre domenica, ma in provincia di Como, si assegna anche lo scudetto di serie C femminile: partecipano le prime classificate dei tre gironi e la vincitrice dei playoff promozione. L’Aquatech Bodio, dopo essersi vista sfilare da sotto il naso la Coppa Lombardia, ci riprova a Brenna: alle 11 la semifinale contro Offanengo, mentre in contemporanea a Orsenigo giocano le padrone di casa dell’Eldor e la Pneumax Lurano. Alle 17, ad Alzate Brianza, la finale per il titolo tra le due vincenti. Per il Don Bosco sarebbe la degna conclusione di una stagione vissuta da grande protagonista.

La settimana successiva, domenica 26 maggio, toccherà invece all’Under 18 di Villa Cortese difendere il titolo regionale della categoria a Suzzara (Mantova) e tentare di conquistare l’accesso alle finali nazionali. Le biancoblu hanno battuto ieri sera la Unendo Yamamay per 3-1 (25-18, 25-15, 23-25, 25-12) in quello che potrebbe essere stato un anticipo della finale: nel primo set Busto ha retto fino al 13-12, poi è arrivato il break firmato da Danesi a muro (18-13) e Sylla in battuta (22-15). Nel secondo Villa ha giocato al gatto col topo, andando avanti 11-7 e facendosi quasi raggiungere sul 14-13, per poi piazzare un altro parziale decisivo sul servizio di Figini (19-13). Stesso copione nel terzo (11-6, 13-12, 19-14) ma stavolta il giochino non è riuscito: dal 20-16 la Futura è riuscita a rientrare sul 20-20 con gli ace di Conconi, chiudendo infine con tre muri su Perinelli. Poco male per la MC Carnaghi, che ha iniziato il quarto set con un letale 9-2 sul servizio di Figini, incrementando via via il vantaggio (16-7, 19-9, 23-11) fino alla chiusura di Sylla. Da segnalare il rientro di Chiara Colombo dopo molti mesi di assenza.
Grazie a questo risultato la squadra di Franca Bardelli si è conquistata il diritto di affrontare in semifinale le "cugine" di Orago, mentre Busto Arsizio dovrà vedersela con la temibile Foppapedretti; le due finaliste passano alla fase nazionale.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 maggio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.