“Parcheggi all’ospedale: o si risolve il problema o facciamo un corteo”

Oltre 60 dipendenti hanno dato un ultimatum a dirigenza e municipio per trovare una soluzione: “Non abbiamo parcheggi e si rischia di provocare disagi anche per i pazienti”

Un ultimatum per risolvere il problema dei parcheggi dei dipendenti dell’ospedale di Saronno: o si risolve il problema parcheggi per i dipendenti o ci saranno cortei e proteste per la città. Le organizzazioni sindacali, insieme a 60 dipendenti circa, hanno infatti convocato una conferenza stampa per intimare alla dirigenza dell’azienda ospedale di Busto Arsizio, cui l’ospedale di piazza Borella fa capo, oltre all’amministrazione comunale, di trovare una soluzione per il problema parcheggi. Infatti i dipendenti non hanno posti auto assegnati e sono costretti a pagare il regolare biglietto per evitare di prendere una multa, oppure a parcheggiare in zone a disco orario. Questo, secondo i sindacati e i dipendenti, è un disagio per tutti, anche per i pazienti.
«Un anno fa abbiamo raccolto oltre 600 firme e nulla è cambiato – raccontano i sindacati – ci sono persone che arrivano da fuori Saronno, che lavorano su turni e che non si possono permettere di tardare in sala operatoria perchè intorno all’ospedale non ci sono stalli liberi. Non vogliamo più sentire il sindaco dirci che ci vuole una mobilità alternativa e che chi abita a Saronno si può muovere in bicicletta e nemmeno il direttore generale ribadire che aspetta risposte dal comune. Per lavorare i dipendenti dell’ospedale hanno bisogno che il problema venga risolto il prima possibile, non si può più tergiversare. Se la situazione non si risolverà siamo pronti a organizzare presidi e cortei arrivando fino in Municipio».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 07 maggio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.