Patrimonio comunale all’asta per milioni di euro

La difficile situazione economica del Comune e della principale società partecipata ha portato alla messa all'asta di diversi beni su richiesta di creditori come banche o Enel

Immobili all’asta a Mozzate per quasi 3 milioni di euro. I beni sono stati messi all’asta dal Tribunale di Como e sono tutti i proprietà della Mozzate Patrimonio, società partecipata del Comune che non è riuscita a pagare i debiti per il mantenimento degli stabili: ci sono le ex scuole di Mozzate, Villa Rosa e diversi appartamenti o superfici commerciali. Ad avviare l’iter per la messa all’asta sono stati i creditori, come le banche a cui si dovevano dare le rate di un mutuo, o addirittura Enel Sole a cui non venivano pagati i costi di energia. 

Tutte le news e i candidati di Mozzate

L’asta si svolge proprio oggi, giovedì 23 maggio, e l’argomento torna di attualità proprio perchè si tratta di una realtà affrontata anche durante la calda campagna elettorale, ovvero la difficile situazione economica del comune e delle sue società partecipate. I dati sono stati anche pubblicati dalla lista civica Un’altra Mozzate: «Se fate le sottrazioni: -2.629.000 euro che il comune perde di patrimonio – si legge nell’ultimo post -. E qualcuno ha il coraggio di dire che non vuole svendere il patrimonio. Ci è finito da solo all’asta». 

Nel dettaglio, ecco l’elenco dei beni dal Sito delle aste giudiziarie:

- Le Vecchie Scuole Elementari, valutate € 2.500.000, vengono offerte all’asta a € 1.407.000 e scenderanno a € 1.056.000 a luglio
– Villa Rosa, valutata € 1.300.000, viene offerta all’asta a € 732.000 e scenderà a € 549.000 a luglio
– Due appartamenti della caserma valutati € 580.000 vengono offerti all’asta a € 328.000 e scenderanno a € 246.000 a luglio
– Edificio via Baracca valutato € 140.000 viene offerto all’asta a € 79.000 scenderà a € 60.000 a luglio
– Sottotetto via Castiglioni valutato € 36.000 viene offerto all’asta a € 21.000 scenderà a € 16.000 a luglio.

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 23 maggio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.