Pro Patria, con il Monza basta un punto per fare festa

Ai tigrotti serve conquistare un pareggio contro i brianzoli per centrare la promozione in Prima Divisione. Il dg Ferrara avverte: "Giochiamo per vincere, non siamo bravi a fare calcoli"

Il traguardo dista un solo passo e nessuno vuole farselo scappare. Alla Pro Patria manca un punto per festeggiare finalmente una promozione tanto meritata quanto sudata in questi anni pieni di vicissitudini ordinarie e, purtroppo, straordinarie. Domenica 5 maggio i tigrotti affronteranno allo “Speroni” il Monza (fischio d’inizio alle ore 15) e in caso di risultato positivo, la Prima Divisione diventerebbe realtà.
 
Nell’occasione mister Aldo Firicano non potrà contare sull’apporto a centrocampo di Giampaolo Calzi, squalificato, ma per il resto avrà a disposizione la rosa al completo. Nel 4-3-1-2 che molto probabilmente verrà schierato, Sala sarà il portiere, Bonfanti e Pantano gli esterni difensivi, mentre Nossa e Polverini i marcatori. A centrocampo Bruccini e Artaria dovrebbero essere le mezzali con Vignali in mediana a sostituire Calzi. In attacco Giannone dovrebbe giocare alle spalle di Serafini e Cozzolino. 


Non vuole far calcoli il direttore generale biancoblu Raffaele Ferrara (nella foto con mister Firicano), che spera di chiudere con una vittoria la pratica promozione: «In settimana ho visto la squadra lavorare bene, con tranquillità e dare il massimo per questo importante appuntamento. Cercheremo di conquistare un successo, anche perché non siamo bravi a fare calcoli e non vogliamo avere sorprese. Avremo di fronte un Monza in salute e ancora più cattivo pensando alla gara di andata, quando vincemmo 5-2 in casa loro. Da quella sconfitta partì la loro risalita verso i piani alti della classifica e sono sicuro che non verranno a Busto per fare una passeggiata, ma saranno molto combattivi».
 
Dopo un girone di andata così così, il Monza è stato infatti protagonista di un ritorno molto positivo, anche grazie al prezioso contributo di Andrea Gasbarroni, un lusso per questa categoria: nonostante la posizione di fantasista l’ex Varese e Samp è riuscito a trovare la via della porta ben 18 volte. Il tecnico dei brianzoli, Antonino Asta, avrà qualche problema di formazione dopo lo 0-0 interno con il Milazzo, che oltre a non aver soddisfatto per risultato, ha lasciato anche cicatrici, come le squalifiche di Puccio e Fiotto. Oltre a loro Asta non avrà a disposizione nemmeno Polenghi, che ha rimediato una distorsione in allenamento e difficilmente riuscirà a scendere in campo a Busto Arsizio. 
 
Pro Patria – Monza (probabili formazioni)
 
Pro Patria (4-3-1-2): Sala; Bonfanti, Nossa, Polverini, Pantano; Bruccini, Vignali, Artaria; Giannone; Serafini, Cozzolino. All.: Firicano.
Monza (4-2-3-1) Castelli; Franchino, Franchini, Cattaneo, Anghileri; Grauso, Valagussa; Vita, Gasbarroni, Laraia; De Cenco. All.: Asta.
Arbitro: sig. Serra di Torino (Pizzagalli e Trasarti).

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 04 maggio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.