Rivedere la carta sconto, la Regione studia la questione

L'iniziativa è partita da Daniela Maroni, consigliere segretario, in un incontro con il presidente della Regione

La consigliera regionale Daniela Maroni ha posto all’attenzione di Roberto Maroni la necessità di rivedere i criteri della carta sconto benzina. Al termine dell’incontro, il pesidente ha dato incarico alla sua segreteria di avviare gli incontri necessari e opportuni per affrontare l’argomento, insieme agli Assessori regionali competenti.
In questi mesi il costo del carburante ha messo in ginocchio la categoria dei benzinai con una migrazione verso la Svizzera degli automobilisti e con una perdita quantificabile in 243milioni di euro, che corrispondono ad un mancato incasso di tasse.
«Si tratta di un atto dovuto a una categoria che, in questo periodo, è in sofferenza – spiega Daniela Maroni –. Con il Governatore abbiamo fatto una serie di valutazioni, ho espresso le mie opinioni e ci siamo impegnati a rivederci tra qualche settimana con una prima soluzione. Il Presidente della Giunta si è fatto carico di due richieste precise: diminuzione delle accise sul prezzo dei carburanti nelle zone di confine e aumento di 20milioni di euro integrativi rispetto a quanto già il Governo eroga per la Carta sconto benzina. Due provvedimenti di non facile soluzione ma ai quali stiamo già lavorando concretamente».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 31 maggio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.