Rotary e i protagonisti di Zelig e Colorado insieme contro la Polio

Venerdì 17 maggio al Teatro Apollonio i Rotary Club del Gruppo Seprio organizzano uno spettacolo di cabaret a favore del progetto "Polio Plus": tra i protagonisti Daniele Raco, Carletto Bianchessi, Francesco Pellicini

Venerdì 17 maggio alle 21.00 al Teatro Apollonio di Varese i Rotary Club del Gruppo Seprio (RC Varese, RC Varese Verbano, RC Varese Ceresio, RC Sesto calende Angera "Lago Maggiore, RC Laveno Luino "Alto Verbano", RC Tradate) organizzano uno spettacolo di cabaret con la partecipazione di un grande e spettacolare cast.

Daniele Raco (da Zelig – nella foto a sinistra), Max Pieriboni (nella foto a destra) e Carletto Bianchessi (da Colorado) e la conduzione di Francesco Pellicini (comico di teatro canzone e di Lab Zelig) con la band de "i delfini di acqua dolce" saranno i protagonisti della serata che alternerà gags in stili e generi differenti alla follia lucida dei personaggi di Bianchessi, dai monologhi di Raco al Killer docile di Pieriboni e, infine, al teatro canzone di Pellicini.

La serata ha come scopo la raccolta fondi a favore del progetto Polio Plus, il più ambizioso programma della storia del Rotary, che costituisce la componente di volontariato dell’Iniziativa Globale per l’’eradicazione della Polio. Da più di 25 anni il Rotary è alla guida di questa iniziativa globale per sconfiggere questa terribile malattia. Oggi il PolioPlus è universalmente riconosciuto come un modello di riferimento nell’’ambito della cooperazione tra pubblico e privato per il perseguimento di obiettivi umanitari, e costituisce il braccio volontario dell’alleanza mondiale contro la poliomielite, per bloccare la diffusione del poliovirus nei tre Paesi (Nigeria, Pakistan e Afghanistan) in cui la polio rimane endemica e dai quali la malattia può continuare ad essere esportata verso aree già libere dalla polio.
 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 15 maggio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.