“Scendiamo in piazza per chiedere lavoro e dignità”

I lavoratori e le rsu di Whirlpool e Husqvarna hanno organizzato una fiaccolata per difendere il posto di lavoro. «La politica è sempre più lontana dalle esigenze reali delle persone»

Hanno sfilato con le torce in mano e le bandiere della Fiom, Fim e Uilm, indossando una maglietta con la scritta "Tutti insieme per il lavoro". I lavoratori di Whirlpool e di Husqvarna sono scesi in strada per una fiaccolata che ha sfilato dalla sede dall’azienda di elettrodomestici di Cassinetta fino alla sede del comune di Biandronno. Erano almeno in trecento per ricordare che il lavoro è un diritto e per lanciare un messaggio alle istituzioni, alla politica «sempre più lontana dalle esigenze reali dei lavoratori».
La manifestazione è stata organizzata dalle rsu di Whirlpool, ma con loro hanno sfilato i colleghi di Husqvarna, vicini di "casa" e di "sventura" ma anche cittadini, studenti, i bambini dell’asilo di Biandronno accompagnati dalle loro maestre, gli esodati. Entrambe le aziende infatti hanno annunciato esuberi di lavoratori e la ditta di motociclette anche la chiusura dello stabilimento. «Siamo disperati perché non vediamo uno sbocco – spiega Oreste Rossi della Fim Cisl Rsu di Husqvarna -. Domani saremo in Regione a manifestare ma sappiamo già che non servirà a nulla. Lavoro nell’azienda da 34 anni, ora rischio di perdere il lavoro. Senza lavoro, si perde la dignità».

«Siamo in tanti e siamo contenti di questa partecipazione – spiega Matteo Berardi, rsu Fiom Cgil di Whirlpool-. Abbiamo voluto fare questa manifestazione perché il lavoro oggi non c’è. Siamo in un territorio povero, all’intero di una regione ricca. La Lombardia ha sempre potuto contare sul lavoro e sulla ricchezza, oggi, pultroppo, quel lavoro non c’è più: noi con i nostri 500 esuberi, Husqvarna con i suoi 200, dobbiamo farci vedere e sentire per alimentare la speranza. Quando c’è il lavoro c’è la dignità». 
Alla manifestazione hanno partecipato anche il sindaco di Biandronno Antonio Calabretta e i rappresentanti delle amministrazioni di Gavirate, Bardello e Ternate

Galleria fotografica

La fiaccolata dei lavarotari di Whirlpool e Husqvarna 4 di 15

"Husqvarna è un caso di saccheggio industriale"

"Su Husqvarna un’azione di pirateria industriale"

Whirlpool, sindacati e dirigenti preoccupati: "Mercato fermo"

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 09 maggio 2013
Leggi i commenti

Galleria fotografica

La fiaccolata dei lavarotari di Whirlpool e Husqvarna 4 di 15

Video

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.