Sciopero degli autoferrotranviari

La mobilitazione indetta dalla sigla sindacale “Fast” durerà per 24 ore. Possibili disagi per il trasporto pubblico

La Segreteria Generale FAST/Confsalsi ha proclama una nuova astensione dal lavoro degli autoferrotranviari e internavigatori di 24 ore per il 3 giugno 2013, nel rispetto della Deliberazione 02/13 del 31.1.2002, posizione 10622 di Regolamentazione provvisoria delle prestazioni indispensabili e delle altre misure di cui all’art. 2, comma 2, l. n. 146/1990 come modificata dalla l. n. 83/2000 nel settore del trasporto locale, poiché continuano a persistere le motivazioni alla base della vertenza che ha dato luogo alle precedenti azioni di lotta.
“Le lavoratrici e i lavoratori del settore – spiegano dalla Segreteria Generale Federazione Autonoma dei Sindacati dei Trasporti – sciopereranno quindi di nuovo in difesa del ruolo sociale del TPL, per assicurarne il rilancio e lo sviluppo e per la riapertura del confronto e la definizione del CCNL della Mobilità, indispensabile strumento di regolazione del settore e naturale evoluzione di quello scaduto il 31.12.2007.
Sui territori saranno comunicate dalle nostre O.S. Regionali/Provinciali, alle aziende di mobilità le modalità tecniche di pratica attuazione dello sciopero e i termini dei servizi essenziali da garantire, come convenuto dagli accordi locali.
Resta inteso che gli eventuali scioperi locali già proclamati che fossero in contrasto con lo sciopero nazionale di cui trattasi saranno risolti con l’esclusione dei territori interessati dalla protesta o con la confluenza in esso”.
ATM fa sapere che a Milano l’agitazione è prevista dalle 8,45 alle 15 e dalle 18 al termine del servizio.
Possibile adesione anche in Amsc a Gallarate, come fa sapere l’azienda.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 31 maggio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.