Seimila persone per l’open day di Alenia Aermacchi

In occasione delle celebrazioni per il centenario dell'azienda, i dipendenti dell’azienda sabato 25 maggio hanno avuto la possibilità di visitare il sito produttivo di Venegono accompagnati dai loro familiari.

 In occasione delle celebrazioni per il centenario di Alenia Aermacchi ritorna l’Open Day, iniziativa rivolta a tutti i dipendenti dell’azienda che sabato 25 maggio hanno avuto la possibilità di visitare il sito produttivo di Venegono Superiore accompagnati dai loro familiari.
Seimila le persone che oltre a poter visitare le linee produttive hanno potuto ammirare da vicino alcuni dei velivoli prodotti dall’azienda.
All’evento ha partecipato il vertice aziendale, tra cui l’Amministratore Delegato, Giuseppe Giordo: “Siamo un’azienda presente sul territorio italiano e non solo, che punta all’ampliamento dei mercati sia nel settore civile che della difesa. Siamo un’azienda sempre pronta a sperimentare strategie innovative per rispondere ai cambiamenti e alle esigenze del mercato, ma la nostra azienda è anche e principalmente un patrimonio di risorse umane e di tradizioni che quest’anno compiono cento anni di vita e vogliamo celebrare questa importante ricorrenza con i nostri dipendenti e con le loro famiglie”.
Oltre alle visite dei vari siti produttivi, tra le altre iniziative previste per gli Open Day AleniaAermacchi nei vari stabilimenti in Italia vi è la distribuzione a tutti i dipendenti di un libro celebrativo sulla storia dell’Alenia Aermacchi, la possibilità di vedere da vicino i velivoli in mostra statica, visitare mostre fotografiche, visionare un video sulla storia dell’azienda appositamente realizzato e partecipare alle tradizionali premiazioni dei Seniores, i dipendenti con 35, 30 e 25 anni di anzianità aziendale.

Alenia Aermacchi ha celebrato il 1° Maggio 2013 il suo primo secolo di vita
. Unica società aeronautica al mondo che può vantare cento anni di attività sotto un marchio comune, venne costituita nel lontano 1913 da Giulio Macchi come Società Anonima Nieuport-Macchi. I primi cento anni sono un secolo di record, di traguardi tecnologici e di sviluppo di un sistema industriale che in questo periodo ha generato e continua a generare nel nostro paese un considerevole impatto economico e sociale. L’Italia oggi può vantare una delle poche industrie aeronautiche al mondo in grado di offrire sul mercato un velivolo da caccia di ultima generazione (Eurofighter), un trasporto tattico riconosciuto come superiore ad ogni concorrente (C-27J), l’addestratore avanzato a getto più evoluto al mondo (M-346), il velivolo da trasporto regionale bestseller mondiale (ATR) e una gamma di programmi di collaborazione industriale che va dal moderno Boeing 787 Dreamliner fino al più grande velivolo passeggeri in servizio, l’Airbus A380. Oggi 15.000 aerei civili in tutto il mondo volano con componenti realizzate da Alenia Aermacchi e ogni 20 secondi decolla un aereo di linea con componenti “made in Italy”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 25 maggio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.