Senza benzina sull’auto rubata, la spingono ma arrivano i carabinieri

Un 49enne è rimasto senza benzina su una 500, ha chiamato un amico per trainarla ma alla vista dei carabinieri ha cercato di fuggire rompendo il cavo

Rimangono senza benzina sull’auto rubata, la spingono ma arrivano i carabinieri. È accaduto a Caronno Pertusella dove nella zona industriale al confine con Cesate, in via Monte Rosso, una pattuglia dei carabinieri ha notato due uomini che trainavano una Fiat 500. Alla vista dei militari, l’autista dell’auto che cercava di trainare la 500 ha cercato di fuggire accelerando, ma il cavo si è rotto. L’uomo è stato fermato poco dopo, come anche l’amico presente sulla 500 che aveva cercato di fuggire a piedi.
Protagonisti della vicenda sono un 44enne di Cogliate e un 49enne di Caronno Pertusella. Il primo è arrivato in soccorso del secondo dopo che questi era rimasto senza benzina sulla 500: con la seconda auto ha cercato di trainarla, ma l’arrivo dei carabinieri ha sconvolto i loro piani. Entrambi sono stati denunciati per concorso in ricettazione perchè l’auto, la 500 risultava essere stata rubata a una 37enne di Cesate lo scorso 5 aprile. Sulla vettura sono anche stati rinvenuti degli attrezzi da scasso, ma non si può sapere se siano stati usati da qualche parte.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 10 maggio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.