Settimana della Sicurezza Stradale

Gli interventi messi in campo dall'amministrazione comunale nell'ultimo anno e quelli previsti stanno portando i loro frutti. Così Busto aderisce all'iniziativa dell'Organizzazione Mondiale della Sanità

Dal 6 al 12 maggio si terrà la seconda Settimana Mondiale della Sicurezza Stradale, promossa dalle Nazioni Unite e dall’OMS, dedicata quest’anno alla sicurezza dei pedoni. L’evento intende portare l’attenzione su questo tema, attraverso azioni concrete che consentano di raggiungere l’obiettivo definito per il decennio 2011-2020, salvare 5 milioni di vite. L’iniziativa ha un duplice scopo: a breve termine, prevenire durante la settimana incidenti stradali che coinvolgano i pedoni, a lungo termine, l’avvio di un processo strutturale di miglioramento della sicurezza della circolazione pedonale.

Anche la Città di Busto aderisce all’evento assumendo impegni concreti per la tutela dei pedoni, attraverso alcuni interventi messi in campo dall’assessorato alla Sicurezza e dal comando di Polizia locale che prenderanno il via proprio la settimana prossima. Tra questi evidenziamo il potenziamento della segnaletica stradale in corrispondenza di passaggi pedonali ritenuti critici e una campagna di controlli mirati tesi a verificare il rispetto delle norme del Codice della Strada relative al comportamento dei conducenti nei confronti dei pedoni; la circolazione e la sosta degli autoveicoli nelle vicinanze delle scuole; le soste irregolari con particolare attenzione a quelle in corrispondenza e in prossimità d’intersezione, su marciapiede e su attraversamenti pedonali; le segnalazioni alla Centrale Operativa di eventuali ostacoli che intralciano il passaggio dei pedoni.

Continuerà inoltre il monitoraggio dello stato della segnaletica stradale e gli interventi di sostituzione con particolare attenzione a quella posta a tutela dei pedoni; verranno effettuate uscite didattiche con le scolaresche nell’ambito dell’educazione stradale al fine di far conoscere agli alunni le norme che regolano il corretto comportamento sulla strada. L’Amministrazione inoltre ha già attuato interventi di medio/lungo periodo per la riduzione dell’incidentalità stradale e in particolare di quella che coinvolge i pedoni, mediante l’adesione al 4° e 5° Piano Nazionale della Sicurezza Stradale che prevede la realizzazione di cinque interventi strutturali da realizzare per la messa in sicurezza di alcune criticità sulla rete stradale.
Si tratta della modifica dell’impianto rotatorio all’intersezione via Lonate / via Amendola, di due nuovi impianti rotatori alle intersezioni viale Dell’Industria / via Tibet e viale Dell’Industria / via S. Ferrario, del completamento dl tratto ciclabile di viale Gabardi e della messa in sicurezza dei percorsi pedonali e della fermata dell’ autobus in via Cassano, in prossimità dell’intersezione con via Camillo Tosi.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 03 maggio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.