Sorpresa: il miglior saldatore della provincia è donna

Simona Ghietti da Golasecca si è aggiudicata la tappa varesina del Campionato Saldatori, la competizione alla ricerca del migliore professionista nella saldatura a filo e a elettrodo

È una donna il miglior saldatrice della provincia di Varese: Simona Ghetti, professionista 37enne di Golasecca, si è aggiudicata oggi la tappa del Campionato Nazionale Saldatori che si è tenuta a Gallarate, a cui hanno partecipato 25 operai specializzati provenienti da tutto il Varesotto.
La competizione, promossa da Randstad Technical, metteva alla prova le abilità nella saldatura a filo e a elettrodo attraverso 16 tappe in tutta la penisola, alla ricerca del saldatore più bravo d’Italia. Il Campionato Saldatori 2013 è organizzato in partnership con Lincoln Electric, con il patrocinio dell’Istituto Italiano della Saldatura, e ha l’obiettivo di individuare i migliori professionisti sul mercato, mettendo in contatto domanda e offerta di lavoro tra operai specializzati ed aziende alla ricerca di personale qualificato.

A Gallarate, i saldatori reclutati da Randstad Technical, dopo aver dimostrato le proprie abilità tecniche attraverso le prove pratiche sui processi di saldatura, hanno potuto incontrare le imprese del territorio in uno spazio dedicato al colloquio. Gli operai specializzati si sono misurati nelle prove di saldatura a filo (FCAW) e a elettrodo (SMAW). La vincitrice, che ha totalizzato il miglior punteggio, si è aggiudicata una tuta professionale e dei guanti da saldatura offerti da Lincoln Electric, mentre tutti i partecipanti hanno ricevuto una cuffia protettiva per saldatore.
E non è ancora finita. Tra un mese Simona Ghetti sfiderà i migliori saldatori italiani, vincitori delle altre 15 tappe nella penisola, alla finale nazionale del 12 giugno, alla sede Randstad di Milano.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 maggio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.