Studenti spacciatori di droga a 17 anni

Operazione dei carabinieri: 11 minorenni denunciati e 2 maggiorenni indagati, oltre a 11 assuntori segnalati alla prefettura. il commento del preside dell'Isis

Due studenti di 17 anni sono stati arrestati per detenzione e spaccio di stupefacenti. I ragazzi frequentano l’Isis Keynes di Gazzada Schianno e la notizia ha scosso gli insegnanti e i dirigenti della scuola. “Gli episodi di spaccio non avvenivano nell’istituto” precisa il dirigente Giovanni Ballarini, ma più che colpevolizzare questa o quella struttura vale la pena citare i numeri dell’operazione condotta dai carabinieri di Azzate e Varese, coadiuvati dalla procura dei minori di Milano. Oltre ai due diciassettenni finiti in manette sabato scorso, vi sono 11 minorenni denunciati e 2 maggiorenni indagati, oltre a 11 assuntori segnalati alla prefettura. I ragazzi gestivano un giro di spaccio di un certo livello: i carabinieri hanno anche sequestrato hashish, mariujana, e 500 semi di canapa. Gli studenti avevano puntato altri coetanei, di questa e di altre scuole, a cui avevano persino affidato il ruolo di “cavallini” nello smercio, per cercare nuovi clienti da approvvigionare. Fin qui la cronaca nera, ma chi fa scuola ci tiene ad aggiungere qualcosa. « L’impressione è che questo episodio non riguardi solo la scuola di Gazzada – afferma il dirigente professor Giovanni Ballarini – anche se desta sconcerto l’età dei ragazzi. Certamente, l’intervento dei carabinieri è giusto, credo anche a protezione di tutta la collettività. Però vorrei sottolineare che gli interventi educativi contro il fumo, in questi anni, sono andati nella direzione di una maggiore consapevolezza. La situazione deve farci riflettere su che cosa possiamo fare di più. Ci vogliono formazione educativa verso i ragazzi e una forma di coinvolgimento più efficace delle famiglie – conclude il dirigente – è una battaglia che stiamo affrontando tutti insieme». Che certi reati riguardino tante scuole è evidente: la settimana scorsa abbiamo raccontato di inchieste e denunce in una scuola di Bisuschio, ma controlli antidroga sono frequenti in tutti gli istituti della provincia di Varese.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 27 maggio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.