Sub disperso, continuano le ricerche

Sul posto sono impegnati i Vigli del fuoco di Luino e di Varese insieme ai sommozzatori giunti da Milano e da Como

Continuano a Castelveccana le ricerche di Francesco Carito, il sub disperso dalla mattina di ieri, domenica 12 maggio, nelle acque del Verbano. Da questa mattina i vigili del fuoco di Varese e di Luino, insieme ai sommozzatori giunti da Milano e da Como, hanno ripreso a esaminare i dintorni del punto dell’immersione, in località Cinque Arcate.

In quella zona l’acqua è molto profonda e presenta delle difficoltà anche per i sub più esperti. Per questo motivo i soccorsi impiegheranno nelle ricerche anche un robot (nella foto sotto l’arrivo dell’attrezzatura) dotato di sensori speciali in grado di scandagliare il fondale del lago per tempi più prolungati e con maggiore precisione. 
I vigili del fuoco proseguranno le ricerche per tutto il pomeriggio. Le squadre si avvalgono anche del supporto logistico fornito dal cantiere nautico Marine Star di Luino. 

Leggi anche – «Era esperto e prudente. Ma il lago non dà scampo»


Sub disperso dopo un’immersione nel Verbano



Le foto delle ricerche

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 maggio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.