Sul cantiere della ferrovia è allarme anche tra i sindacati

Dai rappresentanti dei lavoratori un sollecito già a metà aprile, adesso chiedono un incontro urgente all'assessore a infrastrutture e mobilità Maurizio Del Tenno

Se la preoccupazione del territorio si sta facendo sentire, con i sindaci in prima linea a cercare informazioni su come sbrogliare la matassa che ha rallentato e apparentemente fermato i lavori ai cantieri della ferrovia tra Induno, Arcisate e Cantello, quella dei lavoratori è già molto alta.
Adesso sono i sindacati del settore edilizia a sollecitare con forza un intervento della Regione per chiarire e intervenire sugli ostacoli che si oppongono alla prosecuzione del cantiere. Cgil, Cisl e Uil, con i sindacati di settore, avevano già sollecitato un intervento ad azienda e Regione più di un mese fa, memori del fatto che su quel cantiere già in passato si erano riscontrate difficoltà e che più di una volta, sedendosi attorno a un tavolo, si erano fatti passi avanti.
Ma adesso il sollecito è urgente, e i sindacati chiedono un incontro con l’assessore a infrastrutture e mobilità Maurizio Del Tenno per comprendere bene il quadro della situazione. Venerdì saranno invece ricevuti dalla Ics, che ha l’appalto per i lavori, per discutere anche in quella sede di quello che sta accadendo.
«Su quel cantiere sono impegnati 350 lavoratori – spiega Flavio Nossa dell Fillea Cgil -, siamo preoccupatissimi: ci sono posti di lavoro da salvaguardare e sappiamo tutti che quello è un cantiere che ha sventrato la valle. Quel cantiere non si deve fermare».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 08 maggio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.