Tenta il furto nella villa in ristrutturazione, arrestato

Nei guai un 40enne fermato dagli stessi operai che erano al lavoro nel cantiere. A Somma e Casorate arrestate due persone che dovevano andare già in carcere

Si è intrufolato in un cantiere di ristrutturazione per rubare, ma gli operai al lavoro l’hanno fatto arrestare. È successo a Solbiate Arno, protagonista un 40enne italiano, con precedenti per reati contro il patrimonio, che si è introdotto in pieno giorno all’interno del giardino di una villa approfittando della confusione dovuta ai lavori di ristrutturazione in corso. Armato di una spranga ha tentato di infrangere una porta finestra, ma è stato notato dagli operai. Immediato l’intervento dei carabinieri di Albizzate: l’uomo è stato arrestato per tentato furto e si trova in carcere a Busto Arsizio.

Durante il fine settimana i carabinieri della Compagnia di Gallarate hanno effettuato anche diversi controlli nei Comuni di Gallarate, Somma Lombardo, Casorate Sempione, Sesto Calende e Solbiate Arno. I controlli sulle arterie stradali, nei locali pubblici e nelle sale scommesse, hanno portato all’identificazione di circa 300 persone di cui circa 70 stranieri, e di circa 200 autovetture, cn le consuete sorprese: in particolare a Somma Lombardo e Casorate Sempione sono state arrestate due persone ricercate. Nei confronti del primo, un 50enne italiano, è stata eseguita un’ordinanza di custodia cautelare in carcere per il reato di ricettazione (in provincia di Milano); mentre nei confronti della seconda, una donna 60enne con vari precedenti, è stata eseguita altra ordinanza di custodia dovendo scontare la pena di tre mesi per il reato di furto, commesso nel 2006. .

A Somma Lombardo, infine, i carabinieri hanno arrestato per furto un 50enne con precedenti, colto in flagranza di reato mentre rubava vario materiale informatico nel centro commerciale “Il Gigante”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 28 maggio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.