Una giornata in memoria di Yvonne Dellea

Sabato 11 maggio 2013 alle ore 10,30, l’Amministrazione Comunale di Maccagno organizza una manifestazione per ricordare un'importante personalità per il paese

maccagno dellea

Sabato 11 maggio 2013 alle ore 10,30, l’Amministrazione Comunale di Maccagno organizza una manifestazione in memoria di Yvonne Dellea (1926 – 1997), già Direttrice Didattica delle elementari maccagnesi per dodici anni, dal 1974 al 1986. Un impegno che assolse con profondo amore e dedizione, tanto da essere portata ancora oggi ad esempio da chi ebbe la fortuna di conoscerla e di lavorare con lei.

La manifestazione si inserisce nel solco della decisione della Giunta comunale guidata dal Sindaco Fabio Passera, che dal 2010 ha deciso di dedicare ogni anno alcuni momenti rivolti a personaggi che si sono particolarmente distinti nelle loro attività in paese. Hanno già ricevuto questo riconoscimento Giuseppe Campana, Enrico Badoni, Ivano Campagnoli, Camilla Valsecchi e Paolo Gatti. A Yvonne Dellea sarà dedicato l’atrio del plesso della Scuola primaria “G. Marconi”, alla presenza del Dirigente scolastico dell’Istituto Comprensivo “Bernardino Luini” di Luino, Raffaela Menditto.

La Dellea, oltre a essere ricordata come una vera e propria pioniera dell’istruzione elementare a Maccagno ebbe, nel corso della sua vita, molti altri interessi. Nativa della Veddasca, dedicò al suo paese un importante volume edito da Marwan di Mesenzana (Va), dal titolo “Graglio in Val Veddasca – frammenti di storia e di memorie”. Un libro che è diventato un prezioso strumento per quanti vogliono ricostruire minuziosamente la vita e le abitudini di un piccolo paese di montagna. Yvonne Dellea è ricordata anche per il suo impegno civile e politico, che la portò sui banchi del Consiglio Comunale di Maccagno per un decennio, dal 1970 al 1980.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 02 maggio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.