“Varesina Bis, aspettiamo ancora una risposta dalla Regione”

Il sindaco Laura Cavalotti risponde al senatore Stefano Candiani sulla disponibilità a collaborare per accorciare la nuova strada: “Capire perché la Regione non vuole andare in un’ottica di risparmio”

«Stiamo ancora aspettando risposte dalla Regione e Pedemontana per la Varesina Bis. Il supporto del senatore Candiani è sicuramente accettato, sarebbe opportuno si interessasse verso la Regione». Il sindaco di Tradate Laura Cavalotti risponde all’ex sindaco Stefano Candiani, oggi senatore, che aveva dato la propria disponibilità a collaborare riguardo la realizzazione della Varesina Bis, opera connessa a Pedemontana per la quale entrambi, in momenti diversi, hanno chiesto l’accorciamento della strada.
La richiesta riguarda la possibilità che l’opera termini nella zona industriale di Tradate e non arrivi fino a Lonate Ceppino dove terminerebbe senza arrivare sulla Varesina attuale, andando a tagliare a metà anche l’area verde dei Tre Castagni. «E c’è un altro problema – spiega la Cavalotti -: possibile che nessuno si fosse accorto prima che la Varesina Bis attraversa anche la pista ciclabile che si sta realizzando sulla Via Albisetti? Quando sono state progettate le due opere nessuno ne ha tenuto conto dell’intersezione? Un motivo in più per far terminare prima la Varesina Bis, oppure ci sarà un ulteriore aggravio di costi, da parte di chi non si sa ancora».
In un incontro in Regione nel mese scorso la Cavalotti non ha avuto buone notizie perché «per accorciare la Varesina Bis e il progetto dovrebbe tornare al Cipe mentre la Regione ha dato disposizione all’azienda appaltatrice di terminare le opere già progettate – spiega il primo cittadino tradatese -. In questo senso non sarebbe male un interessamento di Candiani come ex sindaco e come componente della stessa parte politica che ha dato questo indirizzo in Regione per completare le opere progettate e non andare in un’ottica di risparmio».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 28 maggio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.